MICAT·IN·VERTICE
Crescita Personale - Lavoro Interiore - Formazione Spirituale
il web journal del Centro MareNectaris
Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri
Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.

Obiettivi e Aspirazioni

Quante Vite degli esseri umani vengono lasciate navigare a sè stesse senza alcuna direzione? Quanto la nostra Vita segue la medesima deriva inerziale del «non lo so, poi vedremo»? Dovremmo ben ponderare, a lungo, profondamente, la portata di queste domande, e il modo in cui conseguentemente stiamo vivendo, perchè il Tempo è una freccia che è stata già scoccata verso il suo bersaglio. Un vecchio proverbio delle mie parti ci ricorda saggiamente:

facemobeneadessoch’avemoTempo

Quando le persone vengono poste di fronte al loro futuro, e viene insegnato loro che qualsiasi sia il modo in cui si pongono di fronte ad esso, QUESTO•È•IL•LORO•COMANDO, è possibile ammirare e contemplare tutta una serie di reazioni, ognuna delle quali fa capo all’emozione reattiva predominante nella propria Essenza. Eccone a seguire alcune (non tutte).

»» continua a leggere

Nella Biblioteca di MareNectaris
Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.
36 Discipline per la costruzione di un'Anima
Virtù Superiori è un libro in cui 36 Discipline di Potere, 36 attitudini interiori, si uniscono in forza coesiva per accordarsi ad uno scopo supremo, alla più grande e più straordinaria delle nostre possibilità: ritornare in Coscienza all'Essenza Interiore Reale che noi siamo veramente nelle nostre meravigliose profondità interiori. Ritornare in Coscienza al Sè Divino che noi siamo in Verità.
Un percorso verso la Meditazione - corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà.
Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.
Armonizzare la nostra esistenza intorno a queste tre aree fondamentali
Un essere umano che desidera organizzare armoniosamente la propria esistenza, e creare deliberatamente una realtà che lo renda felice, deve prestare attenzione a tre aree ben precise della sua Vita,e costruire entità energeticamente funzionali che si relazionino costruttivamente ed armoniosamente con esse. Queste tre aree sono Struttura, Scopo e Senso della Comunità.
As a man thinketh
di James Allen
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
La traduzione in italiano dell'opera più famosa dell'autore
As a man thinketh è un libro scritto da James Allen nel 1902. "Come un uomo pensa nel suo cuore, così egli è": attraverso queste parole, l'autore ci conduce in un viaggio di scoperta nel quale diverremo consapevoli che il potere del nostro pensiero è in grado di manifestare la realtà che desideriamo.

Lo stato di Presenza e i giovani

Alcuni miei alunni, parlando con me, mi hanno fatto notare questo aspetto – rilevante specialmente per i giovani (pensali 6 ore al giorno in un’aula.)
Mi dicono: Ma come si fa ad essere sempre qui ed ora? Spesso noi con la mente ci portiamo in altre realtà proprio per salvarci dal presente che ci appare povero e noioso, oppure orribile per altri motivi. Ci penso anche io quando sono annoiato da cose alle quali sono costretto.
E’ una questione alla quale non ho trovato una risposta del tutto soddisfacente. Quale posto dare alla fantasia nell’etica del “Qui ed ora”?

dalla condivisione di un Viaggiatore

La questione posta dal nostro amico Viaggiatore è di importanza fondamentale. Fondamentale, perchè lo stato di Presenza viene vissuto molto spesso dagli esseri umani – per lungo tempo – come un processo mentale. Ovvero, un processo in cui la mente ripete a sè stessa «io» sono in Presenza, mentre l’essere umano che alloggia questa litania dorme tranquillamente.

Questi ragazzi hanno perfettamente ragione. Hanno perfettamente ragione. Come si fa – dicono – a restare presenti in una aula scolastica che non ci offre alcun sollievo al nostro disagio interiore, alcuna protezione dall’inoculazione forzata di sostanze nelle nostre vene? Come si fa a restare presenti in questo luogo dove non impariamo niente della Vita reale che poi dovremo vivere? Come si fa a restare presenti mentre il solito prepotente vessa i più deboli, e il solito furbetto copia il lavoro degli altri e forse pure il mio? Meglio scantonare, fuggire con la mente da questo pozzangherame di ipocrisia, dolore e sofferenza. Se rimanessi presente, emergerebbe con una Forza inarginabile e dolorosa tutta la sofferenza che sto provando.

Lo stesso, identico meccanismo, si attiva negli adulti. Si tratta del medesimo meccanismo di auto-difesa posto in essere dalla Personalità Automatica per fuggire il dolore psicologico. La Personalità Automatica costruisce nel tempo tutta una serie di Schermi Deflettori che respingono tutte le Percezioni che innescano dolore interiore per Risonanza; uno di essi, è annegare la mente nel tempo inesistente, ovvero nel passato e nel futuro impossibile, in modo che il presente non sia percepito, e quindi il dolore sia soppresso. Si tratta di un meccanismo automatico molto bello, in sè, per difendere le persone; peccato che il dolore non sia eliminato, ma soppresso, ovvero scacciato nel subconscio, dove produce ogni sorta di danni senza essere notato.

»» continua a leggere

Amore: la Regola di Affinità

Amore-affinitàSe un essere umano naturale risponde alla Chiamata dello Spirito che sempre arriva nella Vita, nel tempo del suo Lavoro e delle sue scoperte esperienziali si manifesta sempre più chiaramente la questione dell’Amore.

Ciò è naturale e necessario, perchè l’Amore è una Energia fondativa dell’Universo. Possiamo dire che tutto ciò che è stato manifestato, e sarà manifestato, è il risultato di un atto di Amore. Basterebbe soltanto questo motivo a rendere Amore uno degli aspetti più importanti e basilari da approfondire e da vivere nel Cammino di un Viaggiatore.

L’inconveniente è che quando un essere umano naturale incomincia a virare dal sonno alla Coscienza, è come se si risvegliasse all’interno di una Vita che ha costruito per sè stesso in modo meccanico rispondendo a cause di cui era completamente incosciente. Quindi, l’effetto è come risvegliarsi all’interno di una Vita che comincia ad apparire stretta, angusta e incomprensibile, in cui ci si fanno spesso domande interiori come ma che cosa ho creato? oppure ma come ho fatto a ritrovarmi|ridurmi in questo stato? come faccio ad uscire da questa gabbia assurda? e similari.

Ecco perchè la questione dell’Amore diventa di fondamentale importanza. Perchè più un Viaggiatore si risveglia a sè stesso, più si rende conto di non conoscere affatto questa Forza, questa Energia, questo slancio superiore; più si rende conto di aver confuso Amore con il volere appagare bisogni naturali solo⋅per⋅me⋅stess@.

»» continua a leggere

«« Documenti precedenti

© MareNectaris nei termini di questa licenza Creative Commons: Licenza Creative Commons
Cookie policy - info AT marenectaris DOT net


 

di Giulio Achilli
Uno strumento fondamentale nella comprensione di noi stessi e del nostro Sogno Personale
di Giulio Achilli
Un esercizio di rilassamento cosciente dall'antica saggezza taoista
di Giulio Achilli
Capitolo tratto dal libro Virtù Superiori
di Giulio Achilli
Libro I - Verso il Deserto di Moab

© MareNectaris
nei termini di questa licenza CC
Cookie policy
info AT marenectaris DOT net