RICEVI LE NOVITÁ 
SOSTIENI IL CENTRO 
CONTATTI 
Crescita Personale e Formazione Spirituale verso la Realizzazione del SÈ
Micat·in·Vertice
Crescita Personale e Formazione Spirituale verso la Realizzazione del SÉ
il web journal del Centro MareNectaris

Il Primo Principio della Ricchezza Spirituale

Ascolta il podcast del documento

Primo Principio della Ricchezza Spirituale

A causa della non conoscenza delle Leggi Spirituali, gli esseri umani naturali si intrappolano sulla Terra da sè stessi in un processo circolare, che la Tradizione Buddhista declina con il termine SAMSARA. In un certo senso, è come se rimanessero inchiodati a Terra, prigionieri della Terra, costretti a venire e poi dover tornare ancora, e ancora, e ancora qui; in mezzo a queste infinite polarità di barbarie e gesti eroici, di meschinità e Grandezza. Dentro una gabbia energetica che li inchioda dentro i suoi stessi confini di limitazione, e di sofferenza.

La trappola della prigionia della Terra scaturisce in conseguenza di ciò che la Scienza Iniziatica chiama con il termine Karma. Tuttavia, il Karma non è soltanto una relazione negativa che produce prigionia e limitazione; Karma è anche l’elemento positivo che libera dalla schiavitù e dalla prigionia della Terra, attraverso la trasformazione di una persona in un Individuo. Ed è qui che oggi entreremo, è qui che oggi ci immergeremo, mettendo il flusso del Karma in relazione forse inaspettata con la Ricchezza: perchè la Vita può trasformarsi immensamente, se un essere umano è capace di posizionare in modo più saggio le prospettive con le quali osserva il suo passaggio sulla Terra.

Se richiami a te la parola Ricchezza, a che cosa la attribuisci nel tuo mondo personale?

Certo, essa può avere infinite attribuzioni per quanti esseri umani esistono su questo pianeta ~ ed è veramente così. C’è chi associa la Ricchezza al denaro; chi la associa al numero di relazioni che ha; chi la associa al numero di persone che controlla; chi al numero di oggetti che ha; chi alle medaglie che vince; chi agli atti sessuali che soddisfa; e poi chissà quante altre associazioni. Rifletti per un momento al tuo proprio mondo personale: a che cosa attribuisci un Sentire di Ricchezza? La disponibilità di che cosa ti dà impressione e sentimento di Ricchezza? Prenditi del Tempo per investigare la tua risposta personale a queste domande; cerca di essere concreto e specifico.

Nel tuo investigare, possiamo nel mentre cominciare a introdurre un altro elemento: nelle infinite associazioni che sono possibili, il luogo in cui una Ricchezza abita può avere soltanto due posizioni. Qualsiasi Ricchezza può abitare il mondo esteriore, oppure abitare il mondo interiore. Per esempio: ti senti ricco se hai molti amici? La tua Ricchezza abita l’esteriore. Ti senti ricco se hai molto denaro? Di nuovo, la tua Ricchezza abita l’esteriore, perchè il denaro è qualcosa che non abita la tua interiorità; è fuori da te stesso, sempre e comunque.

La Scienza Iniziatica, in questo punto, emerge a calare la Potenza della Verità. Un essere umano naturale attribuisce Ricchezza soltanto all’esteriore, al mondo esteriore; la sua misura abita lì, all’esterno di lui, al di fuori di lui. Quando un essere umano attribuisce Ricchezza in modo prevalente e fondativo del suo mondo a qualcosa che abita e che esiste soltanto all’esterno di lui, in modo indipendente da lui, questo essere umano è entrato e si sta esponendo pericolosamente alla prigione energetica della Terra.

I confini di questo documento non ci permettono di approfondire nei dettagli come le singole Tradizioni Spirituali considerano questa Verità insegnata dalla Scienza Iniziatica; per esempio, Rudolf Steiner riconosce in questa pressione verso la Ricchezza esteriore l’opera di due Forze terrestri fondamentali, il cui risultato mantiene l’essere umano prigioniero della Terra, e costretto a ritornare a causa del Karma che lui stesso produce. In questo documento vogliamo andare direttamente verso l’essenziale, in modo che il lettore Viaggiatore sia stimolato a comprendere alcuni passaggi che possono rivelarsi di fondamentale utilità nel suo Cammino Spirituale.

La Ricchezza esteriore è bellissima; va goduta, utilizzata, protetta e condivisa in modo saggio e giusto; ma se una persona sceglie come sua Aspirazione di Ricchezza qualcosa che gli è esteriore, che appartiene al mondo esterno, che ha una sua esistenza indipendente da lui, la sua Aspirazione rivolta all’esterno può inchiodare questa persona, per passaggi successivi della Legge del Karma, nella prigionia della gabbia energetica della Terra.

In che modo questo accade? Ecco a seguire, molto semplicemente e in breve, i passaggi karmici che avvengono.

1.La persona crea in sè stessa un DESIDERIO di ottenere lo specifico tipo di Ricchezza esteriore che ha scelto;

2.Il DESIDERIO di quel tipo di Ricchezza esteriore innesca a sua volta una serie di AZIONI volte a realizzare questo DESIDERIO;

3.Le AZIONI compiute dalla persona si innestano nelle Leggi Spirituali Cosmiche. Per realizzare il suo DESIDERIO, la persona mente agli altri? Inganna, raggira gli altri per ottenere ciò che vuole? Genera sofferenza agli altri in modo deliberato e consapevole per ottenere la Ricchezza esteriore del suo DESIDERIO? Inganna la buona fede delle persone a suo esclusivo vantaggio? Se le AZIONI che la persona compie per realizzare il suo DESIDERIO sono di questo tipo, esse violano le Leggi Spirituali Fondamentali; e in questo modo la persona crea per sè stessa un Karma di prigionia che la inchioda dentro la gabbia energetica della Terra, costringendola a ritornare per riparare ciò che ha fatto; naturalmente, che la persona creda oppure no a questa Legge non ha alcuna rilevanza;

4.ritornando sulla Terra con un nuovo corpo fisico, se la persona continua a creare DESIDERI ed agire AZIONI sempre in modo egoista, personalistico, io·centrico e presuntuoso, svilupperà nuovi DESIDERI di Ricchezza esteriore che produrranno nuove AZIONI disfunzionali volte a realizzare questi DESIDERI; queste Azioni violeranno di nuovo le Leggi Spirituali Fondamentali, e quindi la manterranno inchiodata a tempo indeterminato nella prigionia della gabbia energetica della Terra; questo processo circolare di Karma e riparazione andrà avanti fino a quando il Principio Spirituale nella persona non si sarà animato a sufficienza da creare nuovi DESIDERI di Ricchezza nella persona, fondati su altri parametri;

Da tutto questo, emerge il primo Principio della Ricchezza Spirituale che un Viaggiatore adotta nel suo mondo:

PRIMO PRINCIPIO DELLA RICCHEZZA SPIRITUALE

Aspira a qualsiasi Ricchezza
agendo solamente AZIONI
che rispettano, onorano e sono in accordo
con le Leggi Spirituali Fondamentali

Come prima cosa, purificare le AZIONI: perchè purificare le AZIONI significa purificare i DESIDERI. Molto semplicemente, purificare le AZIONI significa non appropriarsi di specifiche cose che appartengono ad altri; non rubare cose di altri; non affermare falsa testimonianza; non agire deliberatamente per manipolare, ingannare, o infliggere sofferenza psicologica o fisica alle persone per soddisfare i propri personali impulsi e bisogni terrestri. Le persone che agiscono questo tipo di AZIONI non comprendono l’immensità di ciò che stanno producendo per sè stesse: perchè si stanno imprigionando nella gabbia energetica della Terra a causa del Karma che mettono in moto; gabbia energetica in cui ritorneranno ancora, e ancora, per mettere a posto da un lato, e continuare a sfasciare dall’altro, fin quando non diventeranno un minimo, e dico un minimo, più saggi.

Comincia ad uscire dalla prigione. Comincia a inattivare la gabbia. Un DESIDERIO esaudito malamente non vale neanche un Atomo della tua Libertà Interiore, della tua Felicità, e della Verità di ciò che sei davvero.

Sii saggio. Inizia a considerare questo Primo Principio della Ricchezza Spirituale.

Ascolta il podcast del documento

Condividi questo contenuto su:
Nella Biblioteca di MareNectaris
Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Chi sta usando la tua mente? ~ nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in edizione cartacea, aggiornato ed ampliato con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale. Il lettore~ricercatore troverà inoltre al suo interno una serie di Esercizi Spirituali, studiati specificamente per esplorare attraverso la propria esperienza personale gli Insegnamenti trasmessi. In più, una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori Spirituali nel corso del tempo.

La Disciplina del Diario
di Giulio Achilli
in edizione cartacea del Giardino dei Libri
In questo libro troverai indicazioni, consigli e modalità operative per trasformare il tuo Diario personale in uno strumento di profonda Consapevolezza, Auto-Osservazione, e progresso verso il tuo Grande Sogno Personale. Se tenuto nel modo opportuno, infatti, esso diviene un autentico faro di Luce gettato sulla nostra struttura psicologica,che porta comprensione su ciò che siamo diventati, e chiarezza sul Destino che vogliamo costruire per noi stessi.

Una Luce nei momenti di crisi
di Giulio Achilli
Un percorso di Alchimia operativa in 16 Passi per trasformare il Piombo delle avversità in ORO di Crescita Personale e Spirituale
Questo libro ha l'Intento di aiutarti nella navigazione di un momento di crisi o di avversità che puoi stare attraversando nella Vita. Ti darà una carta per orientarti, per avere delle indicazioni su come agire, cosa Sentire, cosa coltivare per uscirne fuori: il Percorso di Alchimia operativa in 16 passi, che potrai seguire nel tuo quotidiano in modo trasparente, silenzioso e concertato.
Meditazioni, Preghiere, Formule, Affermazioni di Potere, azioni concrete e operative, insieme a motti di Alchimia Spirituale e Insegnamenti Spirituali da apprendere e meditare; per (ri)emergere alla Vita più forte, più saggio, più potente, più amorevole di quanto tu ora possa immaginare. Per uscire dal buio, e muovere verso il Mare della Serenità, e della Pace nel Cuore.

Concentrazione
di Ernest Wood
Un corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà. Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.

Il Grande Sogno Personale
di Giulio Achilli
Capitolo tratto dal libro Virtù Superiori
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
C'è qualcosa di preciso, di intimo, di unico, che sono chiamato a compiere su questa Terra meravigliosa; qualcosa che è legato solamente al mio Spirito, che appartiene a me ed a me solo. Il mio compito, il mio sacro dovere, è scoprire questo qualcosa di unico e tirarlo fuori dalle profondità in cui riposa; e poi esprimerlo a piena potenza, affinchè la messe ritorni a beneficio, utilità e servizio della Vita tutta. Questo è il mio Grande Sogno Personale.

Documento precedente
Documento successivo


Disclaimer

- Privacy policy

- Cookie policy

- info AT marenectaris DOT net