NOVITÁ VIA EMAIL 
SOSTIENI IL CENTRO 
CONTATTI 
Crescita Personale e Formazione Spirituale verso la Realizzazione del SÈ
NOVITÁ: Prendi il Governo della tua mente ~ Armonizza il Pensiero con i tuoi obiettivi
Micat·in·Vertice
Il Blog del Centro MareNectaris
MareNectaris ~ Intento·Energia·Presenza

La polarizzazione naturale


Pubblicato in data 22/06/2013
Resta in aggiornamento con la nostra newsletter
Resta in aggiornamento

Uno dei motivi per i quali il Principio di Equilibrio di Sviluppo dei nostri veicoli terrestri è così importante è in stretta correlazione con ciò che accade nella crescita naturale di un essere umano; ovvero nella crescita e nello sviluppo delle nostre facoltà così come la Natura permette.

Quando un essere umano giunge al suo picco di crescita naturale, i suoi meccanismi interiori, uniti alle sue predilezioni e alle cose verso cui è portato, fanno sì che avvenga una polarizzazione su uno solo dei suoi tre veicoli. Ognuno di noi, come risultato di una educazione che non tiene affatto in considerazione questo aspetto sottile così importante, finisce per polarizzarsi su un solo veicolo; e così, tutto ciò che facciamo, pensiamo, i nostri comportamenti, le nostre analisi percettive, la nostra reazione agli eventi inattesi, tutta la interrelazione con il Mondo viene effettuata in prevalenza attraverso gli strumenti messi a disposizione dal veicolo sul quale ci siamo polarizzati.

Se la nostra crescita naturale ci polarizza sul Corpo Fisico, ci interrelazioniamo con il Mondo in prevalenza attraverso gli istinti del corpo fisico e le sue sensazioni a seguire una esperienza: siamo quelli che decantano l’ultima tagliata di manzo che abbiamo trangugiato, siamo quelli che si abbandonano più facilmente alle tossicodipendenze emozionali più materiali, come il sesso, la droga, l’alcool, il cibo. Siamo quelli che fanno Yoga soltanto per le sensazioni che la pratica ci trasmette, o per lo scarico delle tensioni che ad essa ne deriva. Ma non chiedeteci lo studio, la concentrazione, l’applicazione del pensiero su un tema deliberato. Non chiedeteci di osservare le nostre emozioni. Siamo già scappati in una nuova azione. Siamo già fuggiti in uno degli istinti del corpo.

Se la nostra crescita naturale ci polarizza sul Centro Emozionale, ci interrelazioniamo con il Mondo in prevalenza attraverso quello che ci piace, che ci affascina, o per contrasto verso quello che non ci piace, che ci repelle. Tutta la nostra interrelazione con il Mondo ruota intorno a mi piace/non mi piace, mi affascina/mi repelle, in un modo che può essere orientato al «lo faccio perchè mi piace», ma persino orientato al «mi affascina perchè mi repelle», fortunatamente in casi piuttosto rari. Siamo quelli che quando parliamo di qualcosa che ci piace arriviamo presto persino alle lacrime di commozione, se ci piace davvero. Siamo quelli che se mi repelle lo elimino dalla mia esistenza, ne parlo male e non voglio più vederlo. Non chiedeteci lo studio, la concentrazione, l’applicazione del pensiero su un tema deliberato: in genere, questa attività ci repelle, anche perché la mente frulla a casaccio fino a farci stare davvero a disagio. Non chiedeteci di agire, di fare cose che non ci piacciono, anche se sappiamo quanto bene potrebbero farci: non le faremo mai.

Se la nostra crescita naturale ci polarizza sul Centro Mentale, ci interrelazioniamo con il Mondo in prevalenza attraverso le considerazioni teoriche, il capire, il discernere; nella gran parte dei casi, azione zero. Siamo i teorici, quelli che vogliono capire se la mia idea di Dio è uguale alla tua, se la pensi come la penso io, e allora andiamo d’accordo. Siamo quelli che hanno capito tutto, e in genere gli altri non hanno capito un accidente, ma pazienza, tocca sopportarli. Siamo quelli che adesso te lo spiego io, anche se nessuno ha chiesto la nostra spiegazione. Non chiedeteci che cosa siano le emozioni, la nostra mente non le capisce, quindi le rifiutiamo, fuggiamo dal provarle. Non chiedeteci l’azione con il corpo fisico: io ho capito, io sono la mente, il corpo faccia quello che vuole.

La crescita naturale ci porta tutti quanti verso questa polarizzazione, che si concretizza sempre sulla base delle proprie personali predilezioni ed inclinazioni. Si tratta di un processo naturale: una volta che si è concluso nei suoi fondamenti, da quel momento in avanti agisce in modo meccanico potenzialmente per una Vita intera, e così accade per la stragrande maggioranza di noi. Tuttavia, e aggiungo fortunatamente, questo processo può essere rimodellato, riforgiato su nuove basi, perchè la Crescita Personale di un essere umano, che comincia là dove i processi naturali si arrestano, non può avvenire in un Campo di Energia polarizzato, ovvero in un Campo di Energia con i veicoli agenti in modo disequilibrato.

Riequilibrare questa polarizzazione non è solo una Linea di Lavoro necessaria: si tratta di un Lavoro ineludibile. Se dite ad un essere umano polarizzato sul Centro Mentale di praticare alcuni specifici esercizi di C’hi Kung, prima vi chiederà perchè lo deve fare, poi, se capisce la teoria di quello che gli dite, si metterà ad analizzare con la mente se la pratica gli va bene o no, e alla fine ritornerà nella sua biblioteca a studiare, o a programmare al computer. Se dite ad un essere umano polarizzato sul Centro Emozionale di trasformare la sua Parola come un Comando, vi guarderà e vi dirà sei matto, questa cosa è inutile e non mi piace, siamo esseri umani ed è lecito comportarsi così, ecc. ecc.: voterà «non mi piace», dirà che siete immeritevoli di fiducia, e se ne andrà. Se dite ad un essere umano polarizzato sul Corpo Fisico di leggere e studiare particolari libri, semplicemente non lo farà, andandosene a fare jogging, a fare Yoga, a mangiarsi una tagliata di manzo, e cose del genere.

Nulla di male, certo. Siamo tutti così. Si tratta di un meccanismo naturale.

Tuttavia, riequilibrare questa polarizzazione è esattamente il Principio di Equilibrio di Sviluppo nella Crescita Personale. Si tratta di effettuare azioni deliberate, che implicano un certo impegno, un certo sforzo, per far lavorare non soltanto il veicolo che abitualmente lavora in noi stessi senza alcuna fatica, ma anche gli altri due, che abitualmente sonnecchiano, o per meglio dire, che abitualmente cedono la loro Energia al centro su cui siamo polarizzati.

Questa Linea di Lavoro viene seguita da tutti gli Apprendisti sulla Via, non importa quale Tradizione seguano, per molteplici scopi. Uno di quelli a più immediato ed efficace ritorno è bilanciare l’utilizzo della propria Energia, e conseguentemente armonizzare il funzionamento di tutto il Campo di Energia che noi siamo, guadagnandone in vitalità, in benessere, in salute, in nuove capacità percettive.

Ma uno degli scopi più importanti della pratica di questo Principio risiede in quel fondamentale processo che alcune Tradizioni chiamano Comprensione.

La Comprensione di qualsiasi cosa è un processo che involve simultaneamente tutti e tre i veicoli: il Corpo Fisico, il Centro Mentale ed il Centro Emozionale. Capire soltanto con la mente significa l’impermanenza per definizione: il giorno che dovremo mettere in pratica, scopriremo di non sapere un bel niente. Capire soltanto con il Corpo Fisico significa non essere coscienti di ciò che sappiamo, e dunque non poterne fare un uso deliberato. Capire soltanto con le emozioni significa tagliare fuori l’intera danza del Cosmo per essere sballottati in quello zero virgola zero zero che è «mi piace». Arrivare al Cuore delle cose con la simultaneità dei tre veicoli, invece, è Comprendere: questa Comprensione implica già un certo grado di fusione nel nostro Essere del suo contenuto, e dunque, una permanenza più lunga, ed infinitamente più ricca di quella che potremmo raggiungere restando polarizzati così come la Natura ci lascia.

La Via è fatta di Comprensioni, perchè sono le Comprensioni che costruiscono Anima. Sono le Comprensioni a farci crescere come individui. Sono le Comprensioni a trasformarci davvero, perchè soltanto se si è compreso, poi possiamo essere quello che abbiamo compreso. Se i veicoli lavorano in modo equilibrato e protesi verso un obiettivo comune, allora collaborano in modo energeticamente funzionale a questo scopo; se i veicoli lavorano in modo meccanicamente polarizzato, così come la Natura ci lascia, semplicemente continueremo a rifiutare elementi fondamentali su cui dovremmo lavorare, per accogliere soltanto gli elementi in accordo alla nostra polarizzazione. Le nostre Comprensioni diverranno così più accidentali, più volatili, e la nostra Via rallenterà e girerà in tondo finché, ahimè, non arriveremo finalmente a comprendere almeno questo fatto energetico.

Nei prossimi documenti esamineremo più nel dettaglio anche l’interrelazione fisiologica che i veicoli hanno tra loro: un altro elemento fondamentale che ci indica l’importanza del Principio di Equilibrio di Sviluppo.

Condividi questo contenuto su:

Nella Biblioteca di MareNectaris
La Legge di Risonanza
IO·SONO·ORIGINE - nuova edizione cartacea
di Giulio Achilli
opera in formato libro cartaceo
La Legge di Risonanza è una delle Leggi Spirituali Fondamentali del nostro Universo meraviglioso. Essa determina con precisione assoluta che cosa un essere umano raccoglie dalla sua propria semina, perchè ogni nostro raccolto è il frutto non eludibile di una semina che parte da noi. Questo libro, in una nuova edizione cartacea, espande ed approfondisce il testo completo del film-documentario prodotto dal Centro MareNectaris; ed ha l'Intento di presentare al lettore un sentiero di comprensione di questa Legge, e una modalità operativa di accordo al suo funzionamento. Per costruire una Vita migliore, più creativa, più equilibrata, più serena, e pienamente integrata nel tessuto della propria intima Ricerca Spirituale.

Virtù Superiori
36 Discipline per la costruzione di un'Anima
di Giulio Achilli
opera in formato libro cartaceo
Virtù Superiori è un libro in cui 36 Discipline di Potere, 36 attitudini interiori, si uniscono in forza coesiva per accordarsi ad uno scopo supremo, alla più grande e più straordinaria delle nostre possibilità: ritornare in Coscienza all'Essenza Interiore Reale che noi siamo veramente nelle nostre meravigliose profondità interiori. Ritornare in Coscienza al Sè Divino che noi siamo in Verità.

La pratica della Meditazione
Il Cammino di Trasmutazione verso la Realizzazione del SÉ ~ manuale operativo completo per l'inizio e per il medio percorso
di Giulio Achilli
opera in formato libro cartaceo
In questo libro troverai tutto ciò che ti occorre per poter apprendere, strutturare e praticare in autonomia il nobile e divino strumento della Meditazione; iniziando dai primissimi passi in modo armonioso, e orientando da subito la pratica in accordo agli Insegnamenti della Scienza dello Spirito.

Nella parte teorica sono approfonditi in dettaglio tutti gli elementi fondamentali della Meditazione; come la Meditazione trasforma e armonizza la mente e le emozioni; la costruzione dell'Osservatore Interiore; la padronanza della Attenzione; il Lavoro di Trasmutazione di sè stessi attraverso la Retta Consapevolezza, il vero Cuore della Meditazione insegnato dal Maestro Buddha Shakyamuni. Conosceremo che cosa è la Meditazione, i suoi reali benefici, i tre segni dell'esistenza sofferente e separata che la Meditazione svela e purifica, gli ostacoli alla pratica lungo il Cammino e come gestirli.

Nella parte operativa è descritto nel dettaglio tutto ciò che occorre per costruire e strutturare la propria pratica di Meditazione in completa autonomia: la postura fisica da scegliere, dove praticare, per quanto Tempo, come progredire in Armonia, gli inconvenienti da conoscere e come evitarli. Sono inoltre introdotte e descritte nel dettaglio oltre 20 pratiche di Meditazione, integrate perfettamente nel percorso, che il meditante può sperimentare in completa autonomia attraverso istruzioni dettagliate per ognuna di loro.

Lo Sfidante
Chi sta usando la tua mente? ~ nuova edizione cartacea
di Giulio Achilli
opera in formato libro cartaceo
Il testo completo del film-documentario in edizione cartacea, aggiornato ed ampliato con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale. Il lettore~ricercatore troverà inoltre al suo interno una serie di Esercizi Spirituali, studiati specificamente per esplorare attraverso la propria esperienza personale gli Insegnamenti trasmessi. In più, una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori Spirituali nel corso del tempo.

As a man thinketh
La padronanza del Pensiero verso la Realizzazione dei propri Ideali
di James Allen
opera in formato libro PDF, eBook, audiolibro
Un libro scritto da James Allen nel 1902, sempre profondo, sempre attuale, sempre vivo. «Come un uomo pensa nel suo cuore, così egli è»: attraverso queste parole, l'autore ci conduce in un profondo e intenso viaggio di scoperta e comprensione, nel quale diverremo consapevoli che le Potenze del nostro Pensiero sono in grado di influenzare e plasmare la Realtà che sperimentiamo.



Disclaimer

- Privacy policy

- Cookie policy

- info AT marenectaris DOT net