MICAT·IN·VERTICE
Crescita Personale - Lavoro Interiore - Formazione Spirituale
il web journal del Centro MareNectaris
Ricarica la tua Energia
il nuovo libro di Giulio Achilli
La pratica della Decantazione: ritornare centrati, energizzati e focalizzati tra i nostri impegni quotidiani
La Decantazione è una pratica semplice inserita tra le proprie attività ed impegni quotidiani, al fine di purificare e ricaricare la propria Energia Interiore al massimo della efficienza possibile ed accessibile nel momento.
Questo libro presenta una descrizione teorica della Decantazione, e numerosi approfondimenti pratici e operativi di questo strumento, in modo da poterlo comprendere in profondità, e poi utilizzare rapidamente e con Consapevolezza nel quotidiano. A questi aspetti, è aggiunto un ampio approfondimento su come i concetti di Energia e di Decantazione si collegano alla Sacra Scienza dell'Alchimia, alla Quarta Via di Georges Ivanovic Gurdjieff, e agli Insegnamenti del Maestro Gesù il Cristo.

Stai navigando il web-journal per il tag nosce te ipsum

Il Processo di Accettazione
il video-percorso su YouTube

30 minuti per contattare Essenza – parte 1

Come abbiamo visto nel documento che approfondisce Alchimia del ritorno alla propria Essenza, in noi esiste una istanza creatrice sottile, nascosta, celata, che dà forma, Vita e sostanza alle sue creature, ovvero i ruoli che riveste nel mondo per imparare a conoscersi come Scintilla emanata dal Creatore Supremo, ovvero Dio Benedetto.

Una metafora che si avvicina a questa immagine è quella dell’attore e del personaggio: un attore è l’istanza che dà forma, Vita e sostanza ad una creatura, un personaggio, che senza l’attore non esisterebbe affatto. Nella Vita, gli esseri umani naturali, come attori incoscienti, creano personaggi che poi sciabordano su di essi; e l’attore si addormenta dentro il ruolo che ha imparato a rivestire. Spesso, un unico e solo ruolo in tutta la propria esistenza.

Un Viaggiatore Spirituale ha la necessità non eludibile di ritornare all’attore, all’istanza creatrice, a IO·REALE sottile, nascosto, celato dietro ogni suo ruolo nel mondo. Egli deve conoscere sè stessoNOSCE·TE·IPSUMcome Creatore dei suoi propri ruoli. Il motivo per il quale questo passaggio è fondamentale nel percorso spirituale di un Viaggiatore, è descritto – in parte – nel documento Alchimia del ritorno alla propria Essenza, sopra indicato. Ma come procedere in questa direzione?

»» continua a leggere

Nella Biblioteca di MareNectaris

Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.

Concentrazione
di Ernest Wood
Un corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà. Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.

Parsec
di Giulio Achilli
Libro I - Verso il Deserto di Moab
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
Parsec è un libro di poesie che racconta dell'inizio del viaggio di un essere umano nel Grande Deserto di Moab.
Il viaggio verso la totalità di sè stessi, verso il luogo dove la menzogna si stempera e scompare, verso il luogo che ci appartiene per diritto come esseri umani.
Verso la dimora degli Dei.

Il Grande Sogno Personale
di Giulio Achilli
Capitolo tratto dal libro Virtù Superiori
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
C'è qualcosa di preciso, di intimo, di unico, che sono chiamato a compiere su questa Terra meravigliosa; qualcosa che è legato solamente al mio Spirito, che appartiene a me ed a me solo. Il mio compito, il mio sacro dovere, è scoprire questo qualcosa di unico e tirarlo fuori dalle profondità in cui riposa; e poi esprimerlo a piena potenza, affinchè la messe ritorni a beneficio, utilità e servizio della Vita tutta. Questo è il mio Grande Sogno Personale.

Stai navigando il web-journal per il tag nosce te ipsum

L’essere umano come Campo di Energia

Più volte, nei miei libri [di Giulio Achilli] ed anche nei documenti di questo web-journal, l’essere umano viene avvicinato alla definizione di Campo di Consapevolezza ed Energia. Ovvero, un essere umano è in Realtà un Campo coeso di Consapevolezza ed Energia. Ma che cosa intendiamo con queste parole, con questa definizione? Essa è il segnale stradale verso che cosa?

Tutti gli esseri umani incominciano il proprio Viaggio di auto-scoperta dallo stesso punto: si percepiscono un corpo fisico all’interno del quale succede qualcosa. La propria definizione di sè stessi è confinata a questa Percezione, che di fatto non è neanche una Percezione, ma una abitudine di pensiero meccanico. L’identificazione di sè stessi, della totalità di sè, con il proprio corpo fisico è così radicata e così forte da essere in genere l’ultima ad essere messa in discussione. Questo è naturale: perchè il corpo fisico, ovvero Materia, è il mezzo di Percezione diretto e finale del dolore, del piacere, delle sensazioni più basilari e terrestri della Vita.

Ma se la totalità di me stesso, se la parte più importante e fondamentale di me è assoggettabile al mio corpo fisico, ne deriverebbe che tra me e una pietra non c’è alcuna differenza. Anche se in una forma molto più complessa, anche se in organizzazione molto più intelligente, tra gli elementi fisici che costituiscono le pietre e gli elementi fisici che costituiscono il mio corpo fisico non vi è alcuna differenza. Siamo uguali, siamo la stessa cosa: ossigeno, carbonio, idrogeno, azoto, calcio, fosforo, eccetera.

E invece tra me e una pietra vi è una enorme differenza: ed essa è proprio determinata da quello che non si percepisce con i sensi fisici, ovvero dall’attività di altri elementi, di altre strutture, dentro e intorno al mio corpo fisico. La Scienza Iniziatica ci insegna che oltre al corpo fisico vi sono tutta una serie di strutture energetiche altamente attive ed altamente coese correlate ad esso, in azione vibrante e continua in ogni momento, la cui attività complessiva, totale, è assimilabile al concetto di Campo di Energia. Un essere umano è un Campo di Energia, di cui una parte, una parte, si manifesta come corpo fisico.

»» continua a leggere

Stai navigando il web-journal per il tag nosce te ipsum

Meditazione – un approccio alla pratica – esercizio Yang

Meditazione Esercizio YangChi ha detto che la nostra Immaginazione debba produrre soltanto cataclismi?

Eppure, nel suo stato naturale, questo è il suo efficiente e davvero funzionale comportamento. Un continuo ed inutile mulinare di fantasie involontarie che hanno persino la forma della continua autodistruzione, come grattare costantemente un muro con la carta vetrata. La mente si pensa da sè stessa, e guai a disturbarla nella sua processione; o per meglio dire, qualcosa che allo stato naturale non abbiamo, e che dobbiamo quindi alimentare e sviluppare, non ha alcuna capacità di arrestare questa processione.

La prima funzione del Veicolo Mentale che la Natura ha donato ad ogni essere umano è quella di creare Realtà; ma se questa è la sua prima funzione, ed il nostro Veicolo Mentale è intasato di detriti di inadeguatezza, indegnità, pigrizia, mantra di deprivazione, parole di paura indotta, installazioni estranee di sonnambuli che hanno trasmesso il loro morbo nelle generazioni a seguire ; se questo è lo stato del nostro Veicolo Mentale, quale Realtà stiamo generando per noi stessi? Quali azioni potremo mai mettere in pratica a seguire questi pensieri? Che cosa potrà mai ritornarci l’Infinito, a seguire questa incosciente trasmissione?

Questa non è letteratura: questa è la nostra Vita. Osserviamo la nostra Vita, e verifichiamo nei fatti come siamo stati maestri nel cristallizzare nella Materia la profezia del nostro Pensiero.

Quindi, alla Luce di questa Verità tanto semplice e ovvia da risultare un segreto, il passo successivo da percorrere, il più ovvio, il più sensato nell’ottica della nostra Evoluzione, è quello di lavorare per interrompere la processione inutile di pensieri distruttivi che tagliano alle fondamenta la nostra stessa esistenza; per poi attivare parallelamente in modo tenue, silenzioso, implacabile, invisibile all’esterno, il governo e la trasformazione della Mente in uno strumento del Potere.

…continua a leggere nel libro Introduzione alla Meditazione

Stai navigando il web-journal per il tag nosce te ipsum

«« Documenti precedenti

di Giulio Achilli
Entrare nella Coscienza e nella Presenza di Vita profondamente in sè stessi
di Giulio Achilli
Guarire e purificare Anima in accordo alla Vita
di Ernest Wood
Un corso pratico con supplemento sulla Meditazione
di Giulio Achilli
Lo sviluppo cosciente e deliberato di un Ponte interiore verso stati di Coscienza superiori
di Giulio Achilli
IO·SONO·ORIGINE - il testo completo del film-documentario
di Giulio Achilli
Condurre la mente verso il Silenzio attraverso le Percezioni del Mondo
di Giulio Achilli
L'esperienza quotidiana di una pratica spirituale fondamentale
di Giulio Achilli
Capitolo tratto dal libro Virtù Superiori

Segui MareNectaris su:
Disclaimer

- Privacy policy

- Cookie policy

- info AT marenectaris DOT net