MICAT·IN·VERTICE
il web journal del Centro MareNectaris
La Biblioteca di MareNectaris
Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri
Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.

Whiplash – terzo episodio – Anicca

La Scienza Iniziatica, nella sua declinazione buddhista, offre al mondo un Insegnamento Fondamentale. Un Insegnamento la cui ignoranza è fonte di una costante ed inutile sofferenza, perchè il suo essere palese viene continuamente occultato dalla nostra psicologia naturale.

Dato che noi possiamo cancellare a noi stessi l’esistenza di una Verità, ma non il suo manifestarsi, in genere è la Vita che si incarica di ricordare ad un essere umano, attraverso gli eventi che manifesta, quale sia la Verità al di là dei deflettori psicologici di cancellazione. A volte, la Vita usa dei mezzi piuttosto intensi: ma non perchè sia crudele in sè; semplicemente, perchè questa è la Verità all’interno della quale essa opera ed agisce.

L’Insegnamento Fondamentale che il Buddha Śākyamuni sia benedetto – ci ha condiviso, nella potenza della sua Verità, è riassunto in una parola, che nella lingua pāli suona come ANICCA. Questo Insegnamento è l’immagine della Legge del Ritmo in Azione, ed è continuamente manifesto in noi e davanti ai nostri occhi. Per le ragioni che approfondiremo un poco in questo documento, noi scegliamo inconsciamente di cancellare ANICCA dalla nostra Coscienza: ma questo è semplicemente un altro dei nostri Schermi Deflettori di comodo con cui la nostra Personalità cerca di proteggere sè stessa dalla pressione della Vita.

…continua a leggere…

Nella Biblioteca di MareNectaris
Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri

Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.
Virtù Superiori
di Giulio Achilli
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri

36 Discipline per la costruzione di un'Anima
Virtù Superiori è un libro in cui 36 Discipline di Potere, 36 attitudini interiori, si uniscono in forza coesiva per accordarsi ad uno scopo supremo, alla più grande e più straordinaria delle nostre possibilità: ritornare in Coscienza all'Essenza Interiore Reale che noi siamo veramente nelle nostre meravigliose profondità interiori. Ritornare in Coscienza al Sè Divino che noi siamo in Verità.
Concentrazione
di Ernest Wood
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri

Un percorso verso la Meditazione - corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà.
Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.
La Disciplina del Diario
di Giulio Achilli

Vai alla pagina ufficiale dell'opera

Uno strumento fondamentale nella comprensione di noi stessi e del nostro Sogno Personale
Il nostro Diario, se tenuto nel modo opportuno, diviene un autentico faro di Luce gettato sulla nostra struttura psicologica, e ausilio fondamentale nella comprensione di ciò che siamo diventati e nella costruzione del nostro Grande Sogno Personale. In questo ebook vengono descritte alcune indicazioni su come rendere il nostro Diario un alleato fondamentale della nostra Crescita Personale.
Struttura, Scopo e Senso della Comunità
di Giulio Achilli

Vai alla pagina ufficiale dell'opera

Armonizzare la nostra esistenza intorno a queste tre aree fondamentali
Un essere umano che desidera organizzare armoniosamente la propria esistenza, e creare deliberatamente una realtà che lo renda felice, deve prestare attenzione a tre aree ben precise della sua Vita,e costruire entità energeticamente funzionali che si relazionino costruttivamente ed armoniosamente con esse. Queste tre aree sono Struttura, Scopo e Senso della Comunità.

La consolazione degli afflitti

Beati gli afflitti, perchè saranno consolati

Gesù, il Cristo – Matteo 5:4

Il Discorso della Montagna rappresenta uno dei vertici della Scienza Iniziatica nella sua declinazione gnostica, e cristiana delle origini. Esistono differenti chiavi di lettura di questo testo iniziatico, molte delle quali sono inaccessibili all’ordinario pellegrinaggio domenicale.

Leggere il Discorso è una Preghiera, di altissima frequenza vibrazionale. Non è possibile, nè opportuno, approfondire qui questa indicazione, anche perchè l’esperienza vale più di mille parole. Leggere il Discorso della Montagna, ad alta voce, è una Preghiera di altissima frequenza vibrazionale, e solo un sasso può uscire indenne da questo torrente di Energia che si riversa su di lui.

Ma certamente, il sasso è tale perchè lui lo vuole. Nessuno fa niente a nessun altro.

Nella sua piccola parte che qui approfondiamo, il Discorso della Montagna ci ricorda un aspetto fondamentale della nostra natura umana. Un aspetto che ha in sè la sua parte Terrestre, naturale, orizzontale, e la sua parte Solare, deliberata, verticale. Un aspetto che ha molta attinenza con ciò che sta accadendo in questo momento nella Terra della nostra casa, che ora esaminiamo insieme con un pizzico in più di profondità.

…continua a leggere…

 

I Principi della Dinamica nella Crescita Personale – [III]

Il terzo Principio della Dinamica è il capolavoro intuitivo di Isaac Newton, l’Alchimista.

Il suo enunciato, in stretta correlazione con gli altri due, ci informa, ad un livello fisico naturale, di un fenomeno che conosciamo più o meno intuitivamente da sempre, e che abbiamo sperimentato, spesso duramente, in tutte quelle occasioni in cui abbiamo partecipato a seminari ispiranti, o siamo entrati in contatto con esseri umani dalla superiore Energia, o abbiamo iniziato con passione ed entusiasmo un percorso che ci sembrava magnifico e totalizzante, senza alcuna ombra di dubbio.

Esso è una simmetria di una Legge Fondamentale studiata dalle Grandi Tradizioni Esoteriche da millenni; una Legge che un Viaggiatore deve conoscere, perchè altrimenti può trascorrere una Vita intera rimbalzando in modo incontrollato in stati d’animo incomprensibili nel loro sorgere e nel loro lasciare spazio al loro opposto, senza alcuna apparente ragione.

…continua a leggere…

 

La Disciplina del Diario – ebook completo

DiarioIl Diario è uno strumento di grandissima importanza, nel nostro viaggio di Consapevolezza; e se così non è per noi attualmente, è bene considerare seriamente la possibilità di utilizzarlo.

Se tenuto nel modo appropriato, infatti, è un autentico faro di Luce gettato sulla nostra struttura psicologica, e diviene ausilio fondamentale nella comprensione di ciò che siamo diventati, e nella costruzione del nostro Grande Sogno Personale.

Due sono le funzioni principali di un Diario personale. La prima di esse è quella di far emergere alla Luce gli schemi di dispiegamento, azione, e soprattutto reazione, della nostra Personalità Automatica tutta; la seconda è quella di raccogliere nel dettaglio i nostri sogni, i nostri aneliti, le nostre aspirazioni, le nostre ispirazioni, per consentirci di ricordare a noi stessi, e dunque vivere, la meravigliosa sfida del nostro Grande Sogno Personale.

In questo ebook, queste funzioni vengono descritte nel dettaglio, assieme ad alcuni consigli ed indicazioni su come rendere davvero il nostro Diario un alleato fondamentale della nostra Crescita Personale.

L’ebook La Disciplina del Diario è disponibile in formato PDF,  cliccando qui.

Buona lettura.

 

Navigare nell’Oceano del C’hi – ebook completo

Uno dei fondamenti che troviamo nelle pratiche di ogni tradizione di Crescita Personale è il Rilassamento: la costante ed incessante focalizzazione sulla rimozione delle tensioni inutili che serpeggiano nel nostro organismo vivente.

Navigare nell’Oceano del C’hi è un esercizio di Rilassamento Cosciente di semplicissima esecuzione, in accordo alla millenaria tradizione taoista. In questo ebook, l’esercizio viene descritto nel dettaglio, assieme ai principi astratti di riferimento che regolano il Rilassamento Cosciente nelle sue linee generali.

Puoi scaricare l’ebook completo cliccando qui.

Buona pratica.

 

Intento e Attenzione

L’Intento e l’Attenzione sono due forze molto potenti nell’insieme delle possibilità percettive ed esplorative di un essere umano.

A livello intuitivo, siamo senza ombra di dubbio tutti in accordo con l’importanza che rivestono queste due forze nella creazione di una Vita straordinaria. Nel pratico, ci imbattiamo costantemente nella polarità opposta, in un modo di utilizzare queste due forze che è esatto opposto di come andrebbero focalizzate. Curioso, non è vero? Il mondo esprime decisioni e comportamenti esattamente polari a quelli che persino il comune buon senso suggerirebbe. Non sottovalutate il potere delle ottave discendenti. Nè la Legge del Ritmo.

Un essere umano che conosce queste due forze solo di nome ( forse ), le utilizza in genere in maniera dissociata, inconsapevole e casuale. Là dove è il suo Intento, non c’è la sua Attenzione. L’Attenzione, a sua volta, non c’è perchè è letteralmente prosciugata da casuali associazioni elettrico-neuroniche nel suo cervello, che creano una realtà virtuale che si sovrappone costantemente alla Realtà. Quando poi l’Infinito crea nuove situazioni, nuovi eventi a cui fare fronte nella Realtà, allora l’Intento e l’Attenzione possono mettersi in risonanza come risposta all’evento, ma ci restano molto poco, solo fino a quando non ci si riassesta il più velocemente possibile nel vecchio equilibrio conosciuto, e l’Intento se ne va di nuovo da un’altra parte rispetto all’Attenzione. E tanti saluti.

Questo scenario è ciò che possiamo trovare spesso descritto come Legge dell’Accidente. Ci sembra di aver deciso, invece abbiamo risposto. Ci sembra di aver focalizzato, invece stiamo dormendo. Della grossa.

Una prima riflessione potrebbe suggerirci che l’Intento e l’Attenzione siano fondamentalmente sinonimi, ma non è affatto così, come poi la Presenza ci permette di dirimere in noi stessi. Sono due forze meravigliose, che possono agire in risonanza di fase, che possono agire in maniera coerente, come un intreccio di corde che è ben più della somma della resistenza della singola parte. Ma sono due forze distinte.

Un essere umano che sta lavorando interiormente sulla sua Presenza, conosce sempre più profondamente le forze dell’Intento e dell’Attenzione, perchè in un certo senso le corteggia. Le invita a mostrarsi. Le chiama a manifestarsi. Le osserva dispiegarsi in sè. Ne misura i risultati. Lavora per portarle sotto il suo cosciente controllo. Mentre magari se ne siede placidamente in metropolitana, guardando fuori da un finestrino scuro. I prodigi della Legge del Mistero.

E così, ciò che prima era dissociato, inconsapevole e casuale diventa lentamente collegato, cosciente e causale, in un continuo lavoro sottile fatto di osservazione, misurazione e verifica interiore. Là dove l’Intento viene posto, viene portata deliberatamente l’Attenzione, o meglio, viene invitata a rimanervi in risonanza. Questo processo toglie letteralmente carburante alle associazioni casuali elettrico-neuroniche del cervello, perchè l’Attenzione non le alimenta più, essendo posta altrove; certo, queste associazioni restano, ma semplicemente perdono Energia e si attenuano, vanno in sottofondo, come il flebile rumorio di una radio sintonizzata sul nulla. E così, quando l’Infinito crea nuove situazioni, nuovi eventi a cui fare fronte, allora l’Intento e l’Attenzione si muovono insieme in eleganza, sintonia e risonanza per garantire il miglior risultato possibile come risposta, ma poi tornano con serenità e distacco là dove esse erano state poste prima, in risonanza di fase. In coerenza, potremmo dire.

Questo lavoro di collegamento, di accordo, come tutti i processi interiori, non va mai condotto forzando, nè va mai protratto oltre l’equilibrio del momento. Come tutti i processi interiori di riconfigurazione, è un lavoro tenue, invisibile, silenzioso, costante, come la crescita di una pianta. Non è una gara, e il tempo non è l’unità di misura. E’ il procedere ciò che conta, non la meta, perchè la meta altro non è che l’espressione del procedere: non esiste meta, senza i passi compiuti per raggiungerla.

Accordare l’Intento all’Attenzione significa creare. Creare una Realtà come figlia del principio Yang dell’Intento e del principio Yin dell’Attenzione. Creare una Realtà come espressione cosciente, invece che casuale, dell’unicità di ciò che siamo nel profondo.

Creare. Una delle nostre più sublimi capacità. Non sarebbe meglio esercitarla in maniera deliberata?