MICAT·IN·VERTICE
Crescita Personale - Lavoro Interiore - Formazione Spirituale
il web journal del Centro MareNectaris
Ricarica la tua Energia
il nuovo libro di Giulio Achilli
La pratica della Decantazione: ritornare centrati, energizzati e focalizzati tra i nostri impegni quotidiani
La Decantazione è una pratica semplice insegnata dalla Scienza Iniziatica, da inserire tra le proprie attività ed impegni quotidiani, al fine di purificare e ricaricare la propria Energia Interiore al massimo della efficienza possibile ed accessibile nel momento.
Questo libro presenta una descrizione teorica della Decantazione, e numerosi approfondimenti pratici e operativi di questo strumento. Con un ampio approfondimento su come Energia e Decantazione si collegano alla Sacra Scienza dell'Alchimia, alla Quarta Via di Georges Ivanovic Gurdjieff, e agli Insegnamenti del Maestro Gesù il Cristo; ed uno studio della correlazione tra operatività della Decantazione e apertura della nostra Coscienza alla ricezione di Intuizioni dai piani del Genio.

Stai navigando il web-journal per il tag gandalf

Il Processo di Accettazione
il video-percorso su YouTube

Quanto conta l’opinione di un sonnambulo?

Uomo o donna che sia, quando un essere umano cade totalmente nell’identificazione con i suoi meccanismi interiori pensiero-emozionali, la sua condizione diventa null’altro che quella di un sonnambulo. Un meccanismo si è impadronito dell’intero Campo di Consapevolezza, e lo sta usando per i suoi fini, per un tempo impredicibile, ed in pressochè nulla considerazione delle conseguenze che ne deriveranno.

Naturalmente, occorre essere prima di tutto consapevoli quanto noi stessi si diventi sonnambuli con facilità disarmante, prima di poter anche solo azzardare un’osservazione oggettiva del mondo esterno. E’ una presa di coscienza, una consapevolezza appunto, che ci mostra quanto scarso sia il nostro controllo sul Campo di Energia che noi siamo, quanto scoraggiante sia osservare un intruso interiore fare qualcosa senza riuscire ad impedirglielo, quanto facile sia ritrovarsi, cioè risvegliarsi, a pensare pensieri assurdi, negativi e depotenzianti ai quali avevamo aderito come se li avessimo pensati deliberatamente. Ricordate sempre le parole di Gurdjieff: fintanto che un essere umano non si fa orrore, non sa niente di se stesso.

Ora, se questa condizione è in noi più o meno consapevole, nella gran parte dell’umanità, priva di strumenti interiori di lavoro, priva persino della conoscenza di questi strumenti, come potrà mai essere? Quella che è. Quello che è di fronte ai nostri occhi.

Un essere umano si sveglia dal sonno notturno. Dopo qualche minuto, un meccanismo interiore costituito di pensiero-emozione prende il sopravvento su di lui, e comincia a pensare nella sua testa pensieri con il pronome ‘Io‘. Questo essere umano, privo di protezione, immediatamente diventa questi pensieri ‘Io‘, e così sorgono in lui emozioni risonanti con i pensieri di questo ‘Io‘. Certo, questo ‘Io‘ può essere sereno, positivo, se magari fuori c’è il Sole, ma se piove, questo ‘Io‘ può essere davvero feroce. Una ferocia di pensieri di negatività e depotenziamento.

Purtroppo piove. Questo essere umano, caduto nel meccanismo, ci incontra, ed immediatamente, senza che noi lo si abbia nemmeno invitato a farlo, comincia a spalancare le porte delle sue opinioni personali sulla nostra Vita. Devi fare così, devi fare colà, questa cosa avresti dovuto farla colì, stai sbagliando a fare questo, ma non capisci quest’altro, ecc. ecc.

Opinioni, appunto. Non Realtà. Opinioni di un meccanismo. Divertente, no?

Forse questo essere umano non sa come proteggersi dall’insorgere di un meccanismo, ma noi si. Perchè sappiamo come proteggerci? Perchè stiamo lavorando da tempo immemorabile su questa protezione. Perchè sappiamo che cosa significa cadere nell’identificazione con un meccanismo pensiero-emozionale, visto che migliaia di volte ci è toccato osservarlo in noi stessi in maniera spesso tragicamente impotente.

Quale è questa protezione? Semplice. E’ la protezione che scaturisce dal nostro sapere interiore che questo essere umano è caduto in una identificazione meccanica, e in essa si è addormentato. Chi sta parlando non è ciò che questo essere umano è davvero, ma un meccanismo casuale accidentale in cui si è totalmente identificato. E così, ricordando costantemente a noi stessi questo fatto energetico, possiamo gestire con distacco ciò che sta dicendo. Qual’è la prova di questo? Se inondiamo di comprensione, tolleranza e gentilezza questo essere umano, letteralmente inattiviamo, o sfumiamo, la sua identificazione. Oppure, se ricordiamo deliberatamente come abbiamo interagito ieri, quello che sta parlando adesso potrebbe sembrare persino un estraneo. E allora prima chi ci stava parlando? E ieri? E adesso?

E’ la protezione che scaturisce dalla consapevolezza che quando un essere umano cerca di togliere pagliuzze dai nostri occhi con le sue opinioni assolute, non sta parlando di noi, ma di lui stesso. Le sue opinioni non sono rivolte a noi, ma a lui stesso. Fondamentalmente, lui ci sta usando come specchio, e non ne è consapevole, per cui tutto quello che sta dicendo, lo sta dicendo a lui stesso. E’ lui che dovrebbe fare così e cosà, non noi. E’ lui che dovrebbe capire questo e quello, non noi. Questa è una Legge, non un piacevole ricamo di consolazione. E’ la Legge dello Specchio. E allora, se sta parlando di lui, perchè devo crederci io?

E’ la protezione che scaturisce dalla consapevolezza che un essere umano in balia di meccanismi interiori negativi cerca sempre, ed inconsapevolmente, di trasferire all’esterno il suo malessere per provare sollievo; e riuscirà con maggiore efficacia in questo suo inconsapevole desiderio di sollievo se riuscirà a far entrare uno o più altri esseri umani in risonanza con questo meccanismo. In altre parole, le sue opinioni distruttive e depotenzianti trasferite verso di noi puntano anche ad indurre in noi la comparsa di meccanismi interiori pensiero-emozionali risonanti, che così alimenteranno in progressione esponenziale l’intero sistema per la Legge di Risonanza, che funziona indipendentemente dalla qualità dell’Energia coinvolta.

Quanto contano le opinioni di un sonnambulo? Nulla per noi, moltissimo per lui. Ma non sottovalutate lo scenario, perchè se non rispondete con un sacro distacco di acciaio, se credete automaticamente a queste parole, se vi identificate con queste opinioni, finite per attivare in voi stessi, per risonanza, proprio queste opinioni; qualcosa che non vi appartiene affatto, ma che vi è stato trasferito al solo scopo di propagarsi e mantenersi in vita. Usando la vostra Energia, naturalmente.

Filtrate con una trama implacabile qualsiasi parola tenti di accedere al vostro Campo di Consapevolezza, sia essa interiore o esteriore. Niente e nessuno deve passare, se il vostro Intento dice no.

Niente e nessuno deve passare, se il vostro Intento dice no.

Nella Biblioteca di MareNectaris
Virtù Superiori
di Giulio Achilli
36 Discipline per la costruzione di un'Anima
Virtù Superiori è un libro in cui 36 Discipline di Potere, 36 attitudini interiori, si uniscono in forza coesiva per accordarsi ad uno scopo supremo, alla più grande e più straordinaria delle nostre possibilità: ritornare in Coscienza all'Essenza Interiore Reale che noi siamo veramente nelle nostre meravigliose profondità interiori. Ritornare in Coscienza al Sè Divino che noi siamo in Verità.


Concentrazione
di Ernest Wood
Un corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà. Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.

As a man thinketh
di James Allen
La traduzione in italiano dell'opera più famosa dell'autore
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
As a man thinketh è un libro scritto da James Allen nel 1902. "Come un uomo pensa nel suo cuore, così egli è": attraverso queste parole, l'autore ci conduce in un viaggio di scoperta nel quale diverremo consapevoli che il potere del nostro pensiero è in grado di manifestare la realtà che desideriamo.

Il Grande Sogno Personale
di Giulio Achilli
Capitolo tratto dal libro Virtù Superiori
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
C'è qualcosa di preciso, di intimo, di unico, che sono chiamato a compiere su questa Terra meravigliosa; qualcosa che è legato solamente al mio Spirito, che appartiene a me ed a me solo. Il mio compito, il mio sacro dovere, è scoprire questo qualcosa di unico e tirarlo fuori dalle profondità in cui riposa; e poi esprimerlo a piena potenza, affinchè la messe ritorni a beneficio, utilità e servizio della Vita tutta. Questo è il mio Grande Sogno Personale.

Stai navigando il web-journal per il tag gandalf


di Giulio Achilli
Il divino strumento del Ritorno alla Verità del Sè
di Giulio Achilli
Condurre la mente verso il Silenzio attraverso le Percezioni del Mondo
di Giulio Achilli
Armonizzare la nostra esistenza intorno a queste tre aree fondamentali
di Ralph Waldo Emerson
La Legge di Compensazione - traduzione in italiano
di Giulio Achilli
Entrare nella Coscienza e nella Presenza di Vita profondamente in sè stessi
di Giulio Achilli
Guarire e purificare Anima in accordo alla Vita
di Giulio Achilli
L'esperienza quotidiana di una pratica spirituale fondamentale
di Giulio Achilli
IO·SONO·ORIGINE - nuova edizione cartacea

Segui MareNectaris su:
Disclaimer

- Privacy policy

- Cookie policy

- info AT marenectaris DOT net