MICAT·IN·VERTICE
il web journal del Centro MareNectaris
La Biblioteca di MareNectaris
Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri
Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.

Sto amando pienamente? Domanda II

Amore è una delle Forze Fondamentali dell’Universo.

La Questione Finale che questa domanda incarna, quindi, ha una necessità quasi imprescindibile di essere posta al tempo presente. Porre a noi stessi questa domanda al tempo passato – ovvero ho [davvero|mai] amato pienamente? – rappresenta nella stragrande maggioranza dei casi un essere annegati in un abisso nero scavato con le proprie stesse mani. Ecco perchè dobbiamo rispondere qui, ora, in questo tempo, in questa situazione. Perchè il Tempo per cambiare sia ancora nostro amico ed alleato.

Amore è una Forza maestosa, dalle molteplici sfaccettature; per poter rispondere a questa domanda in modo coerente e profondo, occorre esaminare questi molteplici riflessi alla Luce che la Scienza Iniziatica proietta su di essi. Uno tra essi è iniziare a distinguere il bioritmico svuotamento dei lombi con Amore, perchè le due cose sono totalmente distinte e separate, anche se sei miliardi circa di individui umani su questa Terra meravigliosa pensano il contrario.

Noi siamo immersi in relazione con ogni cosa. Oggetti, piante, animali, esseri umani, gerarchie non percepite dai sensi fisici. Noi siamo immersi in questa relazione, che noi lo si sappia o meno, che noi lo si voglia o meno, che noi lo si fugga o meno. Il modo in cui viviamo nella nostra Anima questa relazione è esattamente il modo in cui siamo capaci di vivere e sperimentare la Forza dell’Amore; tanto più pienamente siamo capaci di vivere Amore, tanto più Anima si arricchisce e si libera, tanto più bella e maestosa diventa la nostra Vita.

…continua a leggere…

Nella Biblioteca di MareNectaris
Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri

Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.
Virtù Superiori
di Giulio Achilli
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri

36 Discipline per la costruzione di un'Anima
Virtù Superiori è un libro in cui 36 Discipline di Potere, 36 attitudini interiori, si uniscono in forza coesiva per accordarsi ad uno scopo supremo, alla più grande e più straordinaria delle nostre possibilità: ritornare in Coscienza all'Essenza Interiore Reale che noi siamo veramente nelle nostre meravigliose profondità interiori. Ritornare in Coscienza al Sè Divino che noi siamo in Verità.
Concentrazione
di Ernest Wood
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri

Un percorso verso la Meditazione - corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà.
Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.
La Legge di Risonanza
Vai alla pagina ufficiale dell'opera

IO·SONO·ORIGINE - il sito ufficiale del film-documentario
Nell'insieme delle Leggi Fondamentali, ne esiste una che definisce con magnifica semplicità i modelli con cui la Realtà viene creata e manifestata. Questa Legge è una Emanazione di profonda Giustizia, ed è il maggior fattore determinante di ciò che accade, e accadrà, nella nostra Vita nella sua più completa totalità. Questa Legge è conosciuta dalle Tradizioni Esoteriche con il nome di Legge di Risonanza.
Essere e Fare
di Giulio Achilli

Vai alla pagina ufficiale dell'opera

Il fare come conseguenza dell'Essere
Il cammino di ogni essere umano è diretto a raggiungere sempre più in profondità ciò che egli è, perchè il suo cammino è lo scopo di Dio. Non c'è altro scopo, nessun'altra direzione all'infuori di questa.
In questo senso, fare non serve a nulla, perchè non è a partire dal fare che tale viaggio verrà compiuto.

Lo Specchio oscurato

Questa storia che vi racconto in questo documento ha l’Intento di mostrarvi cosa significa per un Viaggiatore lavorare con l’Assioma Angolare

LA·VITA·È·IL·MIO·SPECCHIO

per arrivare a conoscere e ad intervenire armoniosamente su parti disfunzionali della propria psicologia. Disfunzionali, ovvero non funzionali allo scopo della Crescita Personale, che è l’Intento alla base di tutto ciò che è condiviso attraverso l’opera di MareNectaris.

Una delle cose più importanti che questa storia ci mostra è il fatto che sovrapporre nuovi comportamenti senza indagare ed intervenire sulla causa di quelli acquisiti è come mettere un tappeto a coprire un pavimento sporco invece di pulire il pavimento. Alla fine, invece di arrivare alla pulizia, alla Bellezza, al vero cambiamento, anche il tappeto finisce per sporcarsi insieme al pavimento. Vediamo come tutto questo è accaduto nell’esperienza che sto per raccontarvi.

…continua a leggere…

 

L’attrito del Lavoro Interiore

La decisione di intraprendere un percorso interiore di crescita, che equivale fondamentalmente a diventare un uomo o una donna invece che restare adolescenti per decenni, non viene presa dalla Personalità. La Personalità, in questo scenario, è l’elemento passivo, resistente, non quello attivo, origine.

Per lungo tempo nel Cammino sospettiamo o crediamo che a prendere la decisione di intraprendere questo Viaggio meraviglioso di ritorno alla nostra Anima, intenso in entrambe le polarità, in cui cerchiamo di distillare il meglio della Vita da ogni possibile situazione che attraversiamo, sia stata la nostra Personalità. Ma non è così. La Personalità è la struttura psicologica che è sempre pronta a trovare milioni di motivi per ritornarsene nel recinto del conosciuto senza rischi, quindi è l’elemento di attrito, la resistenza. La pressione a creare qualcosa di splendidamente superiore laddove prima non c’era nulla è una Forza Attiva che ha origine da altri piani. E’ una pressione che arriva dall’alto, non una ventata che origina dal basso.

Per lunghi anni all’inizio del Cammino, la Personalità intercetta questa pressione e tenta in ogni modo di portarla a suo vantaggio, perchè teme in modo incommensurabile qualsiasi cosa minacci la sua supremazia. Dato che questa pressione non può essere cancellata, la Personalità adotta una strategia intelligentissima: tenta di portarla a sè per perpetuare il suo dominio. Nei primi quattro/sei anni di Lavoro, che spesso viene compiuto in assoluta indipendenza lontano da Guide che possano mettere in guardia o mostrare questi aspetti, la Personalità adotta diverse strategie per catturare ai suoi scopi la pressione del Ritorno alla Verità dell’Anima che origina dai Piani Superiori.

…continua a leggere…

 

Perchè tu non lo vuoi

Durante il Viaggio che ci riporta alla Verità di ciò che siamo, ad un certo dato punto del Cammino ci si imbatte in un tipo di interiori scogli frangiflutti apparentemente invalicabili.

Questi scogli sono metaforicamente il limitare tra la nostra Coscienza e quello che non vogliamo vedere in noi stessi. La Tradizione li definisce in molti modi, usando differenti segnali stradali che non è importante qui stare a riportare. Quello che è importante, è studiare ed approfondire insieme il loro effetto, perchè è con il loro effetto che ci scontriamo, e con il quale dobbiamo fare i conti.

Gli scogli frangiflutti che abbiamo costruito interiormente hanno lo scopo di respingere la nostra Coscienza dall’esplorazione di territori interiori che sono stati sigillati in un tempo trascorso, non necessariamente relativo a questa Vita. La loro funzione è quella di agire come Schermi Deflettori: non permettere alla nostra Coscienza di accedere ad un livello profondo di noi stessi in cui una certa profonda sofferenza è stata incapsulata e messa via, con l’annesso bagaglio di emozione e dunque di Energia bloccata.

…continua a leggere…

 

La Spiritualità non è ovatta

L’evento scatenante che accompagna un essere umano naturale alla riscoperta della propria Natura Solare negletta e dimenticata è tipicamente, nella stragrande maggioranza dei casi, una sofferenza.

Si viene lasciati da un partner. Si viene lasciati da un profondo affetto. Si subisce un tracollo finanziario o umano senza precedenti. Si subisce una perdita di qualcosa a cui si è profondamente attaccati. Si è costretti a ricominciare in solitudine da qualche parte. Ci si ritrova improvvisamente senza una attività di lavoro e senza certezze. Questi sono i fattori scatenanti che avvicinano un essere umano naturale alla misurazione effettiva dell’impermanenza della materia, e alla ricerca di un senso più alto per il proprio esistere.

Ma in questo avvicinarsi alla profondità che attende tutti noi, e verso cui tutti noi un giorno dovremo muovere, non importa se domani o tra tre secoli, inizialmente e spesso in modo pervasivo si innesta un pensiero, di origine nella Personalità, che è bene vedere e rimuovere il prima possibile dalla propria Attenzione. Perchè si tratta di una falsa convinzione, di una falsa considerazione, che poi la Vita provvede comunque a scardinare, e che può portarci ulteriore sofferenza, se non la si comprende almeno teoricamente prima che questo accada.

…continua a leggere…

 

I Principi della Dinamica nella Crescita Personale – [II]

Il primo principio della dinamica nella Crescita Personale ci ha informato, se lo abbiamo meditato almeno un poco, di una serie di importanti situazioni e conseguenze che avvengono anche all’interno del nostro Campo di Energia. Abbiamo cominciato a comprendere che fino a quando una Forza, una pressione, non interviene in modo fisico su di noi, possiamo cantarcela e suonarcela per una Vita intera facendo sempre le stesse cose nello stesso modo. Come nella Fisica Naturale, così nel nostro mondo interiore.

Quindi, tanto per facilitare le cose ancora un pizzico, stiamo cominciando a comprendere che per cambiare la nostra deriva inerziale dobbiamo esercitare una Forza, una pressione, sul nostro Campo di Energia. Questa Forza può arrivare con i ritmi della Vita, oppure, elemento molto importante, possiamo essere noi stessi ad auto-generarla interiormente verso una direzione precisa. In ogni caso, qualsiasi sia la strada intrapresa, il nucleo astratto resta il medesimo: l’applicazione di una Forza genera un cambiamento di stato.

Ma quanto intensa deve essere questa Forza per generare un cambiamento di stato visibile?

…continua a leggere…