MICAT·IN·VERTICE
il web journal del Centro MareNectaris
La Biblioteca di MareNectaris
Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri
Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.

Distaccare la mente dall’emozione

A proposito del quieto e continuo Lavoro in bonaccia che un Viaggiatore alimenta costantemente in sè stesso, unica garanzia ed unica fonte dei suoi risultati misurabili, esiste una Disciplina fondamentale che è molto difficile spiegare con parole, dati gli elementi coinvolti.

La difficoltà della spiegazione in parole è dovuta al fatto che i veicoli coinvolti nell’operazione hanno già compiuto il loro lavoro meccanico prima ancora che la parola, frutto di un processo neo-corticale razionale, possa raggiungere ed investigare il loro operato. Questo è uno dei motivi per i quali un Viaggiatore si addestra ad agire invece di parlare: dopo aver conosciuto cosa fare, l’Azione conduce alla percezione e crea particelle di Essere; viceversa, parlare a sè stessi di qualcosa che non si fa conduce ad una descrizione immaginaria, illusoria e inutile al nostro sviluppo personale.

…continua a leggere…

Nella Biblioteca di MareNectaris
Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri

Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.
Virtù Superiori
di Giulio Achilli
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri

36 Discipline per la costruzione di un'Anima
Virtù Superiori è un libro in cui 36 Discipline di Potere, 36 attitudini interiori, si uniscono in forza coesiva per accordarsi ad uno scopo supremo, alla più grande e più straordinaria delle nostre possibilità: ritornare in Coscienza all'Essenza Interiore Reale che noi siamo veramente nelle nostre meravigliose profondità interiori. Ritornare in Coscienza al Sè Divino che noi siamo in Verità.
Concentrazione
di Ernest Wood
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri

Un percorso verso la Meditazione - corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà.
Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.
La Disciplina del Diario
di Giulio Achilli

Vai alla pagina ufficiale dell'opera

Uno strumento fondamentale nella comprensione di noi stessi e del nostro Sogno Personale
Il nostro Diario, se tenuto nel modo opportuno, diviene un autentico faro di Luce gettato sulla nostra struttura psicologica, e ausilio fondamentale nella comprensione di ciò che siamo diventati e nella costruzione del nostro Grande Sogno Personale. In questo ebook vengono descritte alcune indicazioni su come rendere il nostro Diario un alleato fondamentale della nostra Crescita Personale.
As a man thinketh
di James Allen

Vai alla pagina ufficiale dell'opera

La traduzione in italiano dell'opera più famosa dell'autore
As a man thinketh è un libro scritto da James Allen nel 1902. "Come un uomo pensa nel suo cuore, così egli è": attraverso queste parole, l'autore ci conduce in un viaggio di scoperta nel quale diverremo consapevoli che il potere del nostro pensiero è in grado di manifestare la realtà che desideriamo.

Addestramento alla Percezione Cosciente

Addestramento alla Percezione CoscientePercezione Cosciente è capacità di cogliere e portare alla nostra Consapevolezza informazioni reali emanate dall’oggetto percepito.

Il fulcro di questa capacità, la leva esperienziale attraverso cui accedere al Mare da cui ci separiamo erigendo un muro di mente, è legato al significato del termine informazione reale. Perchè è proprio qui, proprio in questo punto, che l’ordinaria educazione naturale costruisce e perpetua i semi del sonnambulismo negli esseri umani. L’informazione reale è l’insieme di informazioni ricevute dall’oggetto percepito in questo luogo e in questo momento; le informazioni non reali sono i costrutti emotivo-mentali che abbiamo associato all’oggetto percepito, che si innescano da soli, e che non sono informazione reale, ma la loro ombra illusoria proiettata da noi stessi.

Nel libro Introduzione alla Meditazione, è stato riportato un eccellente esercizio di addestramento alla Percezione. Questo esercizio da solo, se praticato con costanza senza riporlo negli scaffali della mente come presunta tecnica acquisita, è in grado di mostrare ai nostri occhi in esperienza, e con chiarezza cristallina, la differenza abissale che esiste tra la Percezione ordinaria e la Percezione Cosciente. Quando siamo immersi nel sonnambulismo ordinario, un albero è una cosa più o meno grande che abbiamo già visto, di cui mi ricordo a malapena le forme ma soltanto per non andarci a sbattere, che non presenta il benchè minimo interesse. Nel momento in cui usciamo da questo placido fiume di fango con un meraviglioso gesto di ritorno alla Verità, e attiviamo la nostra Percezione Cosciente, quello stesso albero smette di essere una cosa più o meno grande che fa più o meno rumore in base al clima, e diventa una Magia che non è descrivibile in parole.

…continua a leggere…

 

30 giorni al successo

Ormai diversi anni fa, in una forma che a rivederla adesso mi risuona molto indicativa dello stato della mia Coscienza e Consapevolezza di allora, condivisi con i primi pionieri del Centro MareNectaris un semplice foglio di Lavoro. Un foglio di Lavoro attraverso il quale operare una pianificazione puntuale di una specifica Disciplina da integrare nel tessuto della propria Vita quotidiana.

Oggi che quell’epoca di pionieri si è progressivamente consolidata, sento e desidero condividere di nuovo questo semplice foglio di Lavoro con tutti voi. Prima di tutto perchè la sua utilità come strumento rimane a mio avviso, e per esperienza diretta e personale, molto grande; e poi, perchè più vasta si è fatta la compagnia di Viaggiatori che legge e segue queste pagine.

Molto spesso le persone utilizzano i cambiamenti di data come interruttore abilitante di un certo cambiamento che desiderano manifestare nella loro Vita. Così, capita di ascoltare frasi come «dal primo dell’anno nuovo inizierò a…», «dal primo del mese praticherò…», ecc. ecc.

Tali proponimenti, che meritano rispetto perchè generalmente improntati ad una volontà di miglioramento che tenta di manifestarsi, possono acquisire una maggiore efficacia e una probabilità maggiore di manifestarsi se li accompagniamo con supporti in grado di sostenerli nel cammino spesso non facile del contrasto della deriva inerziale ormai acquisita.

…continua a leggere…

 

La Disciplina del ritirarsi in sè stessi

quieteNella società occidentale, ci viene instillata la forsennata e pericolosa tendenza ad ignorare l’aspetto Yin, ricettivo, accogliente, nascosto della nostra esistenza, e del fluire delle nostre azioni. Laddove si apre un momento in cui non c’è apparentemente nulla da «fare», ecco che corriamo immediatamente a riempire questo momento in qualche modo, con un «fare» qualsiasi purchè sia: musica, telefono, internet. Chiunque di noi può serenamente testimoniare a sè stesso questo accadimento, che non è troppo distante dalla nostra Coscienza abituale.

Questa tendenza è disfunzionale, e pericolosa. E’ disfunzionale, perchè ci spinge ad ignorare le istanze e le pulsioni interiori più profonde che vivono e sorgono dentro di noi per affogarle nel mare delle attività e del pensare in modo associativo incosciente; ed è pericoloso, perchè questa tendenza di soffocamento dello Yin è esattamente la disfunzione prima in cui viviamo e ci muoviamo come individui, e come intera società occidentale contemporanea. Ci siamo separati dal Non-Essere, dall’Energia prima della Forma. Ci siamo separati dalla Madre, dal Silenzio. Ci siamo separati dallo zi-ran, dall’essere autentici, spontanei. I risultati sono sotto gli occhi di tutti.

…continua a leggere…

 

Il Pensiero utile

Non si enfatizza mai abbastanza quanto importante sia convogliare le Potenze del Pensiero attorno ad un Intento verticalizzato.

La Via della Crescita Personale, nella sua Linea di Lavoro che involve lo sviluppo della Coscienza di Sè, ci porta presto ad una realizzazione di forte impatto, naturalmente se condotta armoniosamente, ed in modo equilibrato. Una realizzazione che da quel momento in avanti cambia tutta la struttura del nostro Lavoro, e comincia ad influire in modo decisivo, e permanente, sull’intero tessuto della nostra Vita quotidiana.

Questa realizzazione è un evento personale, e decisivo, che non ha alcun collegamento con il sapere mentale di cui in genere l’individuo occidentale si nutre e si contenta. E’ una realizzazione, appunto, perchè impatta contemporaneamente la totalità dei nostri veicoli inferiori, ovvero il corpo fisico, la mente e le emozioni insieme. Ovviamente, l’aggettivo «inferiore» è da intendersi non come avente più scarso valore, ma come costituito e vivificato da vibrazioni più dense di altri veicoli di Coscienza, che possediamo ma di cui ignoriamo potenzialità, e perfino esistenza.

…continua a leggere…

 

Protezione – Raccontarsi la storia

Come si libera in modo protetto e controllato una emozione arginata da un «io» reattivo in noi stessi, in modo che ritorni funzionale al nostro Lavoro di Trasmutazione Interiore?

In genere, come tutti noi possiamo serenamente testimoniare, più è grande il trauma emozionale imbrigliato e incapsulato in un «io» reattivo, più esso si affaccia in modo ciclico ed incontrollato al dominio del Campo di Energia che noi siamo. Inoltre, i pensieri di controllo formulati da noi in stato di bonaccia quando sembra andare tutto bene, non possono nulla contro queste correnti emozionali, quando esse si manifestano per davvero. Provate a controllare un branco di cavalli imbizzarriti con due redini di una carrozza.

Quindi, l’idea, o la pia illusione, che possa bastare il nostro auto-controllo mentale per tenere a bada una emozione di impatto nel momento in cui si innesca davvero va deposta il prima possibile. Ma del resto, l’essere umano naturale non si pone nemmeno il problema di questo impatto, nè si pone il problema delle sue conseguenze sottili e materiali, nè si chiede come sia possibile narcotizzarsi completamente nelle azioni meccaniche e agitate che seguono ed accompagnano questa emozione. L’essere umano naturale crede di essere cosciente e di avere una Volontà, e questa è la firma posta in calce al suo documento di abisso.

…continua a leggere…