MICAT·IN·VERTICE
Crescita Personale - Lavoro Interiore - Formazione Spirituale
il web journal del Centro MareNectaris
Ricarica la tua Energia
il nuovo libro di Giulio Achilli
La pratica della Decantazione: ritornare centrati, energizzati e focalizzati tra i nostri impegni quotidiani
La Decantazione è una pratica semplice insegnata dalla Scienza Iniziatica, da inserire tra le proprie attività ed impegni quotidiani, al fine di purificare e ricaricare la propria Energia Interiore al massimo della efficienza possibile ed accessibile nel momento.
Questo libro presenta una descrizione teorica della Decantazione, e numerosi approfondimenti pratici e operativi di questo strumento. Con un ampio approfondimento su come Energia e Decantazione si collegano alla Sacra Scienza dell'Alchimia, alla Quarta Via di Georges Ivanovic Gurdjieff, e agli Insegnamenti del Maestro Gesù il Cristo; ed uno studio della correlazione tra operatività della Decantazione e apertura della nostra Coscienza alla ricezione di Intuizioni dai piani del Genio.
Portare la Presenza nel quotidiano
il video-percorso su YouTube

Egregora: scegliere il legame con gli esseri

Egregora - scegliere il legame con gli esseriCome abbiamo visto, instaurare e rafforzare la Connessione con lo Spirito è costantemente possibile nel nostro quotidiano, operando le azioni e le pratiche pragmatiche elencate in questo documento.

Ma perchè per un Viaggiatore è necessario, per meglio dire vitale, attivare Connessione con lo Spirito? Quali sono i motivi fondamentali, le ragioni basilari di questa opera? Se non comprendiamo in profondità questo aspetto – ovvero perchè, a quale scopo, per quale motivo, instaurare una Connessione con lo Spirito – poi non ci si può attendere che una persona pratichi le azioni corrispondenti, come per esempio la Meditazione; perchè semplicemente non conosce i motivi per i quali è fondamentale praticarla.

Per comprendere quanto l’aspetto della Connessione sia importante, dobbiamo cominciare da uno dei fondamenti che sorregge qualsiasi legame tra un individuo e un qualsiasi altro aggregato esterno, sia esso una persona, un luogo, una cosa, una struttura, una circostanza, un evento. Affinchè un legame tra due aggregati si realizzi e resti attivo, che cosa deve operare da subito e costantemente per raggiungere questo risultato?

Il Pensiero
è il Vettore di Connessione
attraverso il quale si instaura e si rafforza
un legame tra Campi di Energia.

Questo è il fondamento di qualsiasi legame tra Campi di Energia e Consapevolezza dell’Universo. Il Pensiero è il vettore tracciante, il percorso di Connessione, il flusso bidirezionale di interazione che pone in legame due Campi di Energia.

E’ molto facile, per un essere umano, sperimentare questo Principio. Non appena un essere umano pensa a qualcosa, qualsiasi cosa, traccia un Vettore di Connessione con quella cosa. Lungo questo Vettore di Connessione, viaggiano una infinita quantità di sensazioni, sentimenti ed informazioni, e l’unico limite all’accesso di queste informazioni è la propria capacità di Coscienza, ovvero quanto si è in grado di trattenere ed elaborare quello che si riceve.

Quando un essere umano si connette attraverso il suo Pensiero ad un Campo di Energia costituito da più elementi che lo alimentano – egli sta entrando in Connessione con una Egregora: un Campo di Energia cumulativo costruito dalla somma dei singoli Campi di Energia che lo alimentano. Gli esseri umani creano ed hanno creato una vastissima quantità di Egregore nella atmosfera psichica di questo pianeta meraviglioso, molte delle quali sono fortemente disfunzionali; esse sono alimentate dai Pensieri che gli esseri umani le rivolgono costantemente, e posseggono i loro propri scopi, che perseguono come funzione della propria sopravvivenza.

Come tutte le cose che esistono su questo pianeta meraviglioso, esistono due tipi di Egregore, pur nel loro immenso numero e vastità; Egregore che lavorano per l’espansione della Coscienza e della Consapevolezza degli elementi che ne fanno parte; ed Egregore che lavorano per la contrazione e lo spegnimento della Coscienza e della Consapevolezza di chi ne fa parte.

Se un essere umano si connette attraverso il suo Pensiero ad una Egregora non funzionale alla espansione della propria Consapevolezza – per esempio, una Egregora formata dai tifosi esagitati di una qualsiasi squadra sportiva a sceltala sua capacità di Coscienza e di Consapevolezza viene annebbiata e sovrastata dalla preponderante forza della Egregora a cui si è connesso attraverso il suo Pensiero. Più questo essere umano pensa a questa Egregora disfunzionale, più la alimenta della sua stessa Energia, più sprofonda nei tentacoli degli scopi ed obiettivi della Egregora a cui pensa. Gli scopi ed obiettivi di una Egregora possono non essere in accordo con quelli del singolo; ma se il singolo continua a pensare a questa Egregora, essa è più potente di lui, e continuerà a dominarlo e a trascinarlo con lei. Per uscire dal suo potere, un essere umano deve smettere completamente di pensare ad una Egregora, perchè in questo modo trancia qualsiasi connessione energetica con essa. Ovviamente, se si smette di rivolgere il proprio Pensiero verso una Egregora, quella Egregora esce dalla propria esistenza anche sul piano fisico.

Un esempio molto semplice di questo aspetto è il funzionamento psicologico del branco: prendi un elemento del branco a parte, e trovi un ragazzo sensibile, più o meno intelligente, dotato di raziocinio; gettalo in un branco di ragazzi, ed escono fuori i comportamenti assurdi, in cui odio, sciattezza, bassezza e violenza si impadroniscono di tutti quanti i membri, conducendoli ad assurdità ignobili più basse di quelle degli animali, a cui da soli non si sarebbero mai accostati. Perchè? La Egregora del branco li ha presi, dominati, trascinati, e ne ha fatto ciò che voleva per i suoi intenti, che non sono – si spera – in accordo con quelli che ognuno, singolarmente, avrebbe voluto.

Il Pensiero è il Vettore tracciante di Energia in grado di connetterci a tutti gli esseri dell’Universo. Se indirizziamo il Pensiero verso argomenti nobili, grandi, elevati; se indirizziamo il Pensiero verso lo Spirito, verso i sublimi abitanti di queste regioni meravigliose, come il Glorioso ed Amato Santissimo e Benedetto Michele Arcangelo, noi instauriamo un legame con lo Spirito e con i Suoi Piani Superiori attraverso il nostro stesso Pensiero. Questo legame è – come tutti i legami – un sentiero bidirezionale, ed ecco che a noi iniziano ad affluire le qualità, le informazioni proprie delle Egregore Luminose alle quali ci stiamo connettendo attraverso il nostro Pensiero: le Potenze dello Spirito, che vogliono la nostra espansione, la nostra crescita umana, personale e spirituale, la realizzazione e la manifestazione della nostra Natura Solare.

Pensare lo Spirito è una attività semplicissima. Non dobbiamo fare nessuno sforzo, immaginare niente di eclatante, di clamoroso. Pensare lo Spirito è come pensare ad una persona, oppure ad un luogo, oppure ad una cosa, a cui vogliamo bene; è esattamente lo stesso, identico processo, con le stesse identiche modalità. Che cosa fai con la tua mente quando pensi ad una persona a cui vuoi bene? Usa le stesse modalità, e traccia un Vettore di Pensiero radiante dello stesso genere verso lo Spirito. Se sei un Viaggiatore Spirituale, usa il tuo Pensiero per connetterti stabilmente e costantemente allo Spirito, e alla sua Gerarchia di Potenze Luminose; questa tua Connessione diventerà un legame solido, nutritivo, trasformativo e rigenerante, che goccia dopo goccia trasformerà tutta la tua Vita e tutto il tuo Destino. E tutto questo è alla distanza di un semplice Pensiero costante.

Pensa costantemente allo Spirito, e traccerai un Vettore di Connessione con le Egregore Luminose della tua Liberazione Spirituale. Pensa costantemente a questioni e a strutture della Terra, e le Egregore della Terra ti avvilupperanno nei tentacoli del branco, della contrazione, e della narcosi sciatta e arrogante della tua Consapevolezza.

Leggi un poco di più
medita ogni giorno
pensa a Dio Benedetto tutto il Tempo

Maestro Paramahansa Yogananda

Condividi questo contenuto su:
Nella Biblioteca di MareNectaris

La Grandezza Interiore
di G. Achilli - W.Wattles
Salire al meglio di sè stessi per vivere una Vita di senso e di valore
Questo libro ha l'Intento di trasmettere al lettore-ricercatore una sacra possibilità: quella di riscoprire, riconoscere ed alimentare il principio della propria Grandezza Interiore. Attraverso strumenti, Meditazioni, comprensioni, processi pratici da vivere nel quotidiano, procederemo verso la percezione della nostra vera Grandezza Interiore, del nostro intimo, profondo valore. Con la traduzione integrale dell'opera La Scienza di Essere Grandi, di Wallace Wattles, sempre curata da Giulio Achilli.

Virtù Superiori
di Giulio Achilli
36 Discipline per la costruzione di un'Anima
Virtù Superiori è un libro in cui 36 Discipline di Potere, 36 attitudini interiori, si uniscono in forza coesiva per accordarsi ad uno scopo supremo, alla più grande e più straordinaria delle nostre possibilità: ritornare in Coscienza all'Essenza Interiore Reale che noi siamo veramente nelle nostre meravigliose profondità interiori. Ritornare in Coscienza al Sè Divino che noi siamo in Verità.

Crescita Personale
di Giulio Achilli
Lo sviluppo cosciente e deliberato di un Ponte interiore verso stati di Coscienza superiori
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
Il termine Crescita Personale ha in questo contesto un significato ben preciso: lo sviluppo cosciente e deliberato di un Ponte interiore verso stati di Coscienza superiori. Questo processo coincide con ciò che la Scienza Iniziatica chiama creazione e sviluppo di un'Anima: la creazione e lo sviluppo di una Quintessenza interiore ad elevatissima intensità e raffinazione, che permetta di mantenere la Coscienza di Sè alla dissoluzione del corpo fisico, e si ponga in cosciente e deliberato accordo con la sua propria Evoluzione.

Concentrazione
di Ernest Wood
Un corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà. Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.

Documento precedente

di Giulio Achilli
Armonizzare la nostra esistenza intorno a queste tre aree fondamentali
di Giulio Achilli
Un esercizio di rilassamento cosciente dall'antica saggezza taoista
di Giulio Achilli
L'esperienza quotidiana di una pratica spirituale fondamentale
di Giulio Achilli
La pratica della Decantazione: ritornare centrati, energizzati e focalizzati tra i nostri impegni quotidiani
di Giulio Achilli
Condurre la mente verso il Silenzio attraverso le Percezioni del Mondo
di Ralph Waldo Emerson
La Legge di Compensazione - traduzione in italiano
di Giulio Achilli
Guarire e purificare Anima in accordo alla Vita
di Giulio Achilli
Entrare nella Coscienza e nella Presenza di Vita profondamente in sè stessi

Segui MareNectaris su:
Disclaimer

- Privacy policy

- Cookie policy

- info AT marenectaris DOT net