MICAT·IN·VERTICE
Crescita Personale - Lavoro Interiore - Formazione Spirituale
il web journal del Centro MareNectaris
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri
Virtù Superiori - di Giulio Achilli
36 Discipline per la costruzione di un'Anima
Virtù Superiori è un libro in cui 36 Discipline di Potere, 36 attitudini interiori, si uniscono in forza coesiva per accordarsi ad uno scopo supremo, alla più grande e più straordinaria delle nostre possibilità: ritornare in Coscienza all'Essenza Interiore Reale che noi siamo veramente nelle nostre meravigliose profondità interiori. Ritornare in Coscienza al Sè Divino che noi siamo in Verità.
PORTARE LA PRESENZA NEL QUOTIDIANO
il video-percorso: clicca qui e seguilo su YouTube

L’Uno nel Triplice

Uno nel TripliceE’ possibile separare la mente dal corpo e dalle emozioni?

Qualsiasi sia l’ordine con il quale permutiamo questi fattori, la risposta è sempre la stessa. Non è possibile. Non è possibile, e non avrebbe senso. Questi tre elementi sono così inestricabilmente legati, così connessi nella loro espressione e nella loro funzionalità, che una separazione è letteralmente impossibile.

In termini funzionali, per comodità, noi possiamo distinguerli come astrazione. Possiamo ipotizzare di studiare la mente prendendola come veicolo indipendente. Ma nella realtà dei fatti, la mente genera, scatena e libera emozioni che noi sentiamo nel corpo per la stretta interrelazione che esiste tra i processi di pensiero e determinati ormoni e neurotrasmettitori che vengono liberati nel nostro sistema fisico. Quindi, in questo senso, ogni distinzione è di fatto una astrazione: operare su un veicolo significa sempre intervenire nella nostra totalità.

La Corrente di Energia che alimenta e sostiene questo Grande Mistero che si chiama Vita è Una. E’ Una. Non è divisa. Non è frazionata in più parti distinte e separate. Tuttavia, la sua espressione si manifesta in tre parti, funzionalmente distinte eppure strettamente correlate. Queste tre parti sono i nostri tre veicoli inferiori, il corpo fisico, la mente e le emozioni, che dunque hanno pari dignità e pari importanza, proprio perchè tutti espressione dell’Uno. Tutti espressione della Corrente di Vita che li anima e li vivifica, ciascuno nel suo modo peculiare, ciascuno nel suo piano particolare.

L’Uno nel Triplice è il Grande Mistero della nostra Vita. Un Mistero che qui, sulla Terra, è lo specchio di regioni superiori, in cui esiste la medesima configurazione energetica. Tuttavia, l’educazione naturale ci conduce tutti a perdere questo Mistero, e a polarizzarci su uno solo dei veicoli inferiori, dimenticando, trascurando o cancellando i messaggi e l’espressività degli altri due; e così, senza esserne consapevoli, ci allontaniamo fatalmente dalla percezione che più conta: la percezione interiore della Corrente di Vita, di Energia, che è Una e antecedente ad ogni polarizzazione; la Fonte che esiste ancora prima del corpo, della mente, delle emozioni, che ne sono espressione.

La separazione da questa percezione, da questa Verità, è Dukkha: la separazione dall’Uno. Tanto più essa si fa profonda, tanto più è foriera di un disagio interiore e di una inquietudine senza nome che non riusciamo a cancellare.

Per questa ragione, il processo di Crescita Personale di un individuo transita dal progressivo recupero delle percezioni provenienti dai veicoli inferiori che in genere ignora o non ascolta; soprattutto all’inizio del Cammino, è molto facile incontrare persone che vanno addirittura fiere della loro polarizzazione. Frasi come «il corpo faccia quello che vuole, io sono la mente», o come «la mente non è altro che il corpo che si pensa», frasi che sono state realmente pronunciate da esseri umani, sono affascinanti indicazioni di come una polarizzazione abbia chiuso un essere umano alla Verità dell’Uno nel Triplice. Se non riconosco l’Uno nel veicolo che in genere non ascolto, sto bloccando da me stesso il mio Cammino. Non esiste il corpo che fa quello che vuole perchè io sono la mente. Non esiste la mente come risultato di un corpo pensante. Io sono la mente, il corpo e le emozioni insieme, ed IO·SONO anche molto, molto più di essi. Perchè essi sono veicolo, espressione, strumento, del Grande Mistero al di là e prima della loro comparsa su questa Terra meravigliosa.

Per recuperare le percezioni provenienti dai veicoli che abbiamo posto in secondo piano, esiste soltanto una strada possibile. Una strada lenta, faticosa, che non è quasi mai nè comoda nè agevole, e che infatti fa scappare quasi tutti, orgogliosamente, a gambe levate: la strada del progressivo distacco dalla identificazione con il veicolo polarizzato. Il motivo per il quale questa strada sia lenta e faticosa è facilmente comprensibile: se una persona dice di sè «il corpo faccia quello che vuole, io sono la mente», dovrà compiere un poderoso Lavoro Interiore per comprendere che questa non è la Verità, ma soltanto una sua identificazione cristallizzata. Perchè mai dovrebbe compierlo? A quale scopo? Perchè mai dovrebbe distaccarsi da questa fiera ed orgogliosa ammissione della propria incoscienza?

Noi non possiamo aprirci al Mistero dell’Uno se non accogliamo con pari rispetto e pari accettazione la sua Triplice espressione su questa Terra. Questo è il punto. Questo è il motivo per cui le Linee di Lavoro Interiore della Crescita Personale agiscono per portare Coscienza ed Attenzione su tutti i veicoli inferiori, non soltanto su quello che ci piace tanto. Altrimenti, è come un’orchestra con i violini impolverati, o i cantanti con una benda sulla bocca, mentre suonano e si dimenano soltanto le trombe. Certo, anche questo è un risultato; ma si può creare una Musica straordinaria, memorabile, divina, se permettiamo all’orchestra di esprimersi nella sua totalità. Se ci permettiamo di ascoltare ed onorare la Vita in tutte le possibilità, e con tutti gli strumenti, i veicoli, che Dio Infinito ci ha donato.

Io sono la mente, il corpo, le emozioni insieme; ed IO·SONO anche molto, molto, molto più di essi.

L’Uno nel Triplice.

Nella Biblioteca di MareNectaris
Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.

La Grandezza Interiore
di G. Achilli - W.Wattles
Salire al meglio di sè stessi per vivere una Vita di senso e di valore
Questo libro ha l'Intento di trasmettere al lettore-ricercatore una sacra possibilità: quella di riscoprire, riconoscere ed alimentare il principio della propria Grandezza Interiore. Attraverso strumenti, Meditazioni, comprensioni, processi pratici da vivere nel quotidiano, procederemo verso la percezione della nostra vera Grandezza Interiore, del nostro intimo, profondo valore. Con la traduzione integrale dell'opera La Scienza di Essere Grandi, di Wallace Wattles, sempre curata da Giulio Achilli.

Concentrazione
di Ernest Wood
Un corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà. Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.

As a man thinketh
di James Allen
La traduzione in italiano dell'opera più famosa dell'autore
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
As a man thinketh è un libro scritto da James Allen nel 1902. "Come un uomo pensa nel suo cuore, così egli è": attraverso queste parole, l'autore ci conduce in un viaggio di scoperta nel quale diverremo consapevoli che il potere del nostro pensiero è in grado di manifestare la realtà che desideriamo.

Il Grande Sogno Personale
di Giulio Achilli
Capitolo tratto dal libro Virtù Superiori
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
C'è qualcosa di preciso, di intimo, di unico, che sono chiamato a compiere su questa Terra meravigliosa; qualcosa che è legato solamente al mio Spirito, che appartiene a me ed a me solo. Il mio compito, il mio sacro dovere, è scoprire questo qualcosa di unico e tirarlo fuori dalle profondità in cui riposa; e poi esprimerlo a piena potenza, affinchè la messe ritorni a beneficio, utilità e servizio della Vita tutta. Questo è il mio Grande Sogno Personale.


di Giulio Achilli
L'esperienza quotidiana di una pratica spirituale fondamentale
di Ralph Waldo Emerson
La Legge di Compensazione - traduzione in italiano
di G. Achilli - W.Wattles
Salire al meglio di sè stessi per vivere una Vita di senso e di valore
di Giulio Achilli
Il divino strumento del Ritorno alla Verità del Sè
di Giulio Achilli
Guarire e purificare Anima in accordo alla Vita
IO·SONO·ORIGINE - il sito ufficiale del film-documentario

Segui MareNectaris su:
Disclaimer

- Privacy policy

- Cookie policy

- info AT marenectaris DOT net