MICAT·IN·VERTICE
Crescita Personale - Lavoro Interiore - Formazione Spirituale
il web journal del Centro MareNectaris
Ricarica la tua Energia
il nuovo libro di Giulio Achilli
La pratica della Decantazione: ritornare centrati, energizzati e focalizzati tra i nostri impegni quotidiani
La Decantazione è una pratica semplice inserita tra le proprie attività ed impegni quotidiani, al fine di purificare e ricaricare la propria Energia Interiore al massimo della efficienza possibile ed accessibile nel momento.
Questo libro presenta una descrizione teorica della Decantazione, e numerosi approfondimenti pratici e operativi di questo strumento, in modo da poterlo comprendere in profondità, e poi utilizzare rapidamente e con Consapevolezza nel quotidiano. A questi aspetti, è aggiunto un ampio approfondimento su come i concetti di Energia e di Decantazione si collegano alla Sacra Scienza dell'Alchimia, alla Quarta Via di Georges Ivanovic Gurdjieff, e agli Insegnamenti del Maestro Gesù il Cristo.
Portare la Presenza nel quotidiano
il video-percorso su YouTube

Interazioni digitali disarmoniche

Nel documento La disciplina del Diario – parte IV si è accennato al fatto energetico che l’interazione prolungata e continuata con uno schermo digitale produce degli effetti nella psicologia e nelle dinamiche percettive interiori. A confermare questa evidenza sperimentale alla facile portata della nostra percezione, ecco un articolo assai interessante pubblicato sul giornale Metro del 13 gennaio scorso, che riportiamo fedelmente dall’originale.



Naturalmente i presunti «web addicted», ovvero i tossicodipendenti dal web, sono senza dubbio vittime di una dipendenza dalla connessione e dall’interazione digitale in tempo reale; ma a questa dipendenza se ne associa un’altra molto subdola, nascosta, la stessa dipendenza che ipnotizza le persone, letteralmente spegnendole, davanti ad un qualsiasi apparecchio televisivo; elemento ben noto a tutti i genitori poco pazienti, che in questo modo tranciano l’estremo Yang dei bambini quando non sono nelle condizioni di seguirli al meglio.

La presunta «anomalia della sostanza bianca cerebrale che coinvolge la nascita e l’elaborazione delle emozioni, l’Attenzione, il processo decisionale ed il controllo cognitivo» scoperta nello studio dei ricercatori cinesi non è solamente una questione di Internet-dipendenza. E’ anche una questione di interazione prolungata e continuata con uno schermo digitale che riproduce informazioni attraverso un meccanismo di frame rate, cioè attraverso una frequenza di riproduzione di fotogrammi per secondo che sia sufficientemente alta da fornire all’occhio umano l’illusione del movimento senza sfarfallii e artefatti. In più, per quello che riguarda gli schermi comunemente usati per i nostri computer, a questa frequenza di riproduzione va anche correlata la frequenza di aggiornamento, ovvero la frequenza di refresh, e cioè il numero di volte al secondo in cui una immagine viene riprodotta sullo schermo indipendentemente da qualsiasi cambiamento che in essa si è verificato.

Queste frequenze insieme entrano in Risonanza con la frequenza con cui la retina umana interagisce con il cervello, perchè la Risonanza è una Legge agente in ogni ambito del nostro meraviglioso Universo. Se la frequenza della retina non è in armonia con quella a cui l’occhio è esposto attraverso l’interazione con uno schermo digitale, essa tenderà ad adeguarsi a qualcosa che non le è proprio. Adeguandosi, entrerà in relazione e stimolerà aree del cervello in un modo che non è quello per cui essa è stata concepita. E ne conseguirà che il cervello ne sarà stimolato in un modo differente. Esattamente quello che accade ai presunti «web addicted».

Chiunque svolga per passione o per lavoro una attività personale che lo porta a restare lungo tempo davanti a dispositivi digitali, sa con certezza che le sue condizioni interiori mutano al prolungarsi dell’interazione con essi. Può non esserne del tutto cosciente, può essere più o meno in contatto con gli elementi sottili che mutano in sè al prolungarsi di tale interazione, ma sa che questo è vero. Sorge una strana emozione di fretta, di ansia spesso immotivata, di rapidità non necessaria. Il tempo sembra fluire più rapidamente. I pensieri diventano inarrestabili, e si innescano associazioni casuali rapidissime e continuate, senza tregua e senza possibilità di una facile interruzione. L’Attenzione è completamente catturata dal dispositivo, e dopo il suo utilizzo, essa resta evanescente per un discreto margine di tempo supplementare.

Che cosa sta accadendo? Curiosamente, quello che i ricercatori cinesi riportano come risultato del loro studio. Ovvero, le emozioni vengono alterate e sommerse da uno stato continuato di fretta e tensione, l’Attenzione si abbatte e diventa ingovernabile, il processo decisionale si offusca e il controllo cognitivo si annebbia dietro una coltre di pensieri associativi inarrestabili ed inutili. Tutto questo non è certo qualcosa di poco conto. Si tratta invece di qualcosa di molto importante, che dovremmo considerare con estrema Attenzione, con estrema Attenzione.

Che cosa è un essere umano in cui le emozioni che sono il Fuoco della Creazione vengono sommerse da una fretta e da una tensione continua ed immotivata? Che cosa è un essere umano in cui l’Attenzione che è il mezzo della Coscienza viene costantemente distratta e catturata via? Che cosa è un essere umano in cui il processo decisionale, ovvero la capacità di deliberare per sè stesso e di sè stesso, viene annebbiato e trattenuto? Che cosa è un essere umano in cui il controllo cognitivo, ovvero il precursore della Coscienza di Sè, viene oscurato da una coltre di pensieri inutili?

Uno schiavo incosciente. Niente altro che uno schiavo incosciente. Una macchina. Un automa biologico.

Mettiamo sotto stretta Attenzione la nostra personale interazione con dispositivi digitali, e le nostre condizioni interiori in relazione. Si tratta di qualcosa di importante.

Condividi questo contenuto su:
Nella Biblioteca di MareNectaris
Concentrazione
di Ernest Wood
Un corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà. Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.

La Legge di Risonanza
di Giulio Achilli
IO·SONO·ORIGINE - nuova edizione cartacea
La Legge di Risonanza è una delle Leggi Spirituali Fondamentali del nostro Universo meraviglioso. Essa determina con precisione assoluta che cosa un essere umano raccoglie dalla sua propria semina, perchè ogni nostro raccolto è il frutto non eludibile di una semina che parte da noi. Questo libro, in una nuova edizione cartacea, espande ed approfondisce il testo completo del film-documentario prodotto dal Centro MareNectaris; ed ha l'Intento di presentare al lettore un sentiero di comprensione di questa Legge, e una modalità operativa di accordo al suo funzionamento. Per costruire una Vita migliore, più creativa, più equilibrata, più serena, e pienamente integrata nel tessuto della propria intima Ricerca Spirituale.


Lo Sfidante
di Giulio Achilli
Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.

Introduzione alla Meditazione
di Giulio Achilli
Il divino strumento del Ritorno alla Verità del Sè
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
Meditazione è creare uno spazio interiore di Silenzio ed Ascolto, in cui il Sè Superiore, l'Anima, la Triade Superiore, il vero Viaggiatore, può cominciare finalmente ad emergere, a riversarsi nella nostra Coscienza, ed infine a manifestarsi, nel divino scopo per cui ha assunto la sua attuale forma umana. Come da sempre desidera ed anela. Come da sempre ci incita a fare.

Documento successivo

di Giulio Achilli
L'esperienza quotidiana di una pratica spirituale fondamentale
di Giulio Achilli
Guarire e purificare Anima in accordo alla Vita
di Giulio Achilli
Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
di Giulio Achilli
IO·SONO·ORIGINE - nuova edizione cartacea
di Giulio Achilli
Un esercizio di rilassamento cosciente dall'antica saggezza taoista
di Giulio Achilli
Entrare nella Coscienza e nella Presenza di Vita profondamente in sè stessi
di Giulio Achilli
Condurre la mente verso il Silenzio attraverso le Percezioni del Mondo
di Giulio Achilli
Chi sta usando la tua mente? - il testo completo del film-documentario

Segui MareNectaris su:
Disclaimer

- Privacy policy

- Cookie policy

- info AT marenectaris DOT net