MICAT·IN·VERTICE
Crescita Personale - Lavoro Interiore - Formazione Spirituale
il web journal del Centro MareNectaris
La Grandezza Interiore
di G.Achilli e W.Wattles
Acquista su
MacroLibrarsi
Acquista su
Il Giardino dei Libri
Salire al meglio di sè stessi per vivere una Vita di senso e di valore
Questo libro ha l'Intento di trasmettere al lettore-ricercatore una sacra possibilità: quella di riscoprire, riconoscere ed alimentare il principio della propria Grandezza Interiore. Attraverso strumenti, Meditazioni, comprensioni, processi pratici da vivere nel quotidiano, procederemo verso la percezione della nostra vera Grandezza Interiore, del nostro intimo, profondo valore. Con la traduzione integrale dell'opera La Scienza di Essere Grandi, di Wallace Wattles, sempre curata da Giulio Achilli.
[IN CORSO]: Il Processo di Accettazione - video-percorso di Lavoro Interiore
seguilo su YouTube
L’esperimento del Silenzio Interiore

L’esperimento del Silenzio Interiore

In genere, un essere umano è convinto di essere sveglio, di essere consapevole, perchè mettendo in relazione il suo stato di veglia con quello del sonno misura delle differenze percettive e delle possibilità che distinguono i due stati. Apparentemente, nello stato di veglia può fare qualcosa che nel sonno non può fare. Apparentemente, scivolando nello stato di coscienza del sonno, tutte le percezioni dei veicoli fisico, mentale ed emozionale si spengono, cosa che non può avvenire nello stato di veglia.

Ciò porta a distinguere ai suoi occhi questi due stati in termini di Consapevolezza. Cioè a dire, quando sono sveglio cono consapevole, quando dormo non lo sono.

Tuttavia, in relazione al proprio Lavoro Interiore atto a potenziare le proprie percezioni e la Consapevolezza delle proprie possibilità, tale distinzione diventa molto presto un’approssimazione ironica. Se davvero stiamo lavorando verso l’espansione della nostra Consapevolezza, presto si realizza con lucida chiarezza che quello che l’essere umano chiama consapevolezza cosciente è uno stato di sonno reattivo, in cui reazioni automatiche si mettono in moto in conseguenza di azioni di stimolo, e le stesse reazioni si attivano in conseguenza dei medesimi stimoli, ogni giorno, ogni volta, per tutta la Vita.

Che cosa pensereste se vedeste con chiarezza inequivocabile un essere umano reagire sempre nello stesso modo a seguito di una stessa causa ? Che cosa pensereste se vedeste con chiarezza inequivocabile un essere umano che reagisce nello stesso modo a fronte della medesima causa, e non ha alcun controllo su tale reazione ? Che cosa pensereste, se vedeste tale meccanismo in funzione sempre nello stesso modo per anni e anni ?

In termini di Consapevolezza, questo non può chiamarsi altro che sonno. Premo un tasto, ottengo un risultato. Diciannove anni dopo, premo lo stesso tasto ed ottengo il medesimo risultato.

Grazie al nostro Lavoro Interiore, un giorno vedremo davvero, con i nostri occhi, un essere umano reagire sempre nello stesso modo a seguito di una stessa causa, ogni volta così da anni e anni, senza avere alcun controllo su tale reazione. Con una punta di ironia, o con orrore incontrollato, scopriremo che quell’essere umano siamo noi. Vi consiglio l’ironia. E’ molto più costruttiva.

Un esperimento molto semplice può portare un essere umano alla porta di un Mondo incredibile che è proprio davanti al suo naso. Un esperimento di poche decine di secondi, che mette di fronte alla sua Consapevolezza il fatto energetico che nel suo stato di veglia le percezioni dell’esistenza sono pesantemente annebbiate. Un esperimento che può fargli capire davvero che ciò che chiama stato di veglia consapevole è pericolosamente simile ad un sonnambulismo fuori controllo.

Mettiamoci in stato di quiete, in qualsiasi modo preferiamo, e sforziamoci, anche solo per pochi secondi, di riorientare il più possibile, ed il più a lungo possibile, la nostra attenzione dalle chiacchiere della mente verso le percezioni dell’istante presente raccolte dai nostri sensi.

Invece di seguire i pensieri automatici della Mente di Superficie, restiamo il più a lungo possibile in questo stato. Niente interpretazione. Niente chiacchiere mentali. Solo, ed esclusivamente, percezione. Non è forse Meditazione, questa? Iniziamo a comprendere il valore maestoso di questa disciplina?

Dopo pochi secondi, la Mente di Superficie ed il suo baccano riconquisteranno la nostra attenzione, magari scatenando in noi pensieri del tipo “basta perdere tempo in questo modo“, oppure “ok, diciotto millisecondi bastano“, oppure “va bè, ho capito, questa cosa mi è chiara“, oppure “sta cosa non fa per me. Piuttosto, fammi andare a …” ecc. ecc.

Tuttavia, questo esperimento, per quanto poco possa durare, metterà in luce, soprattutto se praticato costantemente, una serie di considerazioni davvero interessanti.

Dove sono finite le nostre preoccupazioni, il nostro stress, la nostra fretta, le nostre brame, negli istanti dell’esperimento? Sono letteralmente svanite. Ma allora chi è che le crea? Esistono davvero, o sono solo invenzioni di un nostro apparato interiore fuori controllo?

Le nostre percezioni, la nostra presenza, la nostra integrazione con il mondo intorno a noi, si sono potenziate esponenzialmente durante l’esperimento, non è così? Quale è la prova? Il nostro ricordo molto più lucido di quei momenti successivamente all’esperimento. Cioè a dire, se in genere una giornata passa via e non ce ne ricordiamo nulla se non pochi particolari, negli istanti dell’esperimento la nostra attenzione, e successivamente il nostro ricordo dell’esperienza, sono molto più amplificati e chiari. Non è forse come se fossimo stati più svegli, più attenti, più vivi, di fronte alla nostra Vita, nei momenti dell’esperimento?

Provate. Provate questo semplice esperimento. Non vi richiede null’altro che uno sforzo di riorientamento della propria attenzione dalla mente alle percezioni. Non vi richiede che pochi secondi. Ma pochi secondi saranno sufficienti a socchiudere di un epsilon la Porta dell’Infinito. Pochi secondi saranno sufficienti a farvi dare una occhiata fugace oltre la Porta, allo stato di lucida Consapevolezza che esiste oltre le chiacchiere della vostra mente. Uno stato che vi sta aspettando. Uno stato che aspetta tutti noi.

E chissà, pochi secondi potrebbero persino scatenare in voi l’immensa nostalgia del Ritorno.

Nella Biblioteca di MareNectaris
Salire al meglio di sè stessi per vivere una Vita di senso e di valore
Questo libro ha l'Intento di trasmettere al lettore-ricercatore una sacra possibilità: quella di riscoprire, riconoscere ed alimentare il principio della propria Grandezza Interiore. Attraverso strumenti, Meditazioni, comprensioni, processi pratici da vivere nel quotidiano, procederemo verso la percezione della nostra vera Grandezza Interiore, del nostro intimo, profondo valore. Con la traduzione integrale dell'opera La Scienza di Essere Grandi, di Wallace Wattles, sempre curata da Giulio Achilli.

Chi sta usando la tua mente? - nuova edizione cartacea
Il testo completo del film-documentario in una nuova edizione cartacea aggiornata ed ampliata; con nuove aggiunte ed integrazioni al testo originale; una serie di Esercizi di Lavoro Interiore per trasformare il Sapere in Saggezza; una parte finale dedicata alle domande e risposte, con alcuni tra i quesiti più interessanti proposti dai Viaggiatori nel corso del tempo.

36 Discipline per la costruzione di un'Anima
Virtù Superiori è un libro in cui 36 Discipline di Potere, 36 attitudini interiori, si uniscono in forza coesiva per accordarsi ad uno scopo supremo, alla più grande e più straordinaria delle nostre possibilità: ritornare in Coscienza all'Essenza Interiore Reale che noi siamo veramente nelle nostre meravigliose profondità interiori. Ritornare in Coscienza al Sè Divino che noi siamo in Verità.

Un percorso verso la Meditazione - corso pratico con supplemento sulla Meditazione
La nostra mente è un meraviglioso veicolo di creazione, esplorazione e comprensione della Realtà.
Questo libro di Ernest Wood introduce ed approfondisce alcuni assiomi fondamentali necessari al pieno sviluppo di questo strumento, in un percorso costituito da contenuti teorici, esercizi pratici, ed una progressiva coltivazione degli stati interiori cardinali di questa riconquista: la Concentrazione, la Meditazione e la Contemplazione.

As a man thinketh
di James Allen
Vai alla pagina ufficiale dell'opera
La traduzione in italiano dell'opera più famosa dell'autore
As a man thinketh è un libro scritto da James Allen nel 1902. "Come un uomo pensa nel suo cuore, così egli è": attraverso queste parole, l'autore ci conduce in un viaggio di scoperta nel quale diverremo consapevoli che il potere del nostro pensiero è in grado di manifestare la realtà che desideriamo.

Documento precedente
Documento successivo

di Giulio Achilli
Capitolo tratto dal libro Virtù Superiori
di Giulio Achilli
IO·SONO·ORIGINE - il testo completo del film-documentario
di Giulio Achilli
Un esercizio di rilassamento cosciente dall'antica saggezza taoista
di Ernest Wood
Un percorso verso la Meditazione - corso pratico con supplemento sulla Meditazione


Disclaimer

- Privacy policy

- Cookie policy

- info AT marenectaris DOT net